Anche in Valdera la chat dei messaggi anonimi

15 Agosto, 2017, 18:51 | Autore: Piera Gizzi
  • “Sarahah” sta facendo impazzire i giovani. Ecco cos'è e come funziona la nuova App dell'estate

Nata per fornire uno strumento ai dipendenti che volessero esprimere giudizi onesti sui propri capi senza diritto di replica e senza la possibilità di essere rintracciati (almeno questo è l'intento dichiarato dal suo ideatore), si presta tuttavia a diventare lo sfogatoio dei bullismi da tastiera. Quello che doveva essere un modo di segnalare anonimamente qualsiasi tipo di disservizio o problematica nell'ambiente lavorativo, è divenuto rapidamente il mezzo di inviare qualsiasi tipo di messaggio nell'anonimato, tra oltre 14 milioni di iscritti e circa 20 milioni di visualizzazioni al giorno.

Ma se si arrivasse a voler recensire persino le persone, e d in particolare gli amici? L'utente che riceve messaggi tramite Sarahah ha la possibilità di gestire le singole conversazioni, rispondendo o cancellando i messaggi, e decidendo se quali messaggi mostrare in modo pubblico. E sono proprio questi messaggi che devono aver spinto un gruppo di utenti italiani a realizzare un finto screenshot dell'applicazione del momento secondo cui Zain al-Abidin Tawfiq, lo sviluppatore saudita che ha realizzato l'app Sarahah, avrebbe rilasciato un nuovo aggiornamento della piattaforma che consentirebbe di visualizzare il nome del mittente di un determinato messaggio. Basta scorrere tra le recensioni per capire di cosa stiamo parlando.

È altresì vero che mentre la maggior parte dei ragazzi sono sufficientemente "corazzati" e smaliziati per affrontare domande "scomode", una piccola parte è certamente "a rischio", ma cosa si può fare? "Il sito è un terreno fertile per l'odio" testimonia una madre. Malgrado i nobili scopi originali, molti sociologi si dicono preoccupati dalla mancanza di controllo dei messaggi inviati, che renderebbe Sarahah tanto divertente quanto pericolosa. Un altro utente scrive in inglese "Non la scaricate se non volete essere vittima di bullismo".

Com'è possibile spiegare questo grande successo? Ovviamente in questo articolo nessuno si azzarda a cercare delle soluzioni, c'è sicuramente più titolata che lo fa, ma visti i risultati, lo fa piuttosto male.

Raccomandato: