Corea-Usa, Kim congela l'attacco a Guam: "Attendo mosse degli yankee"

15 Agosto, 2017, 13:34 | Autore: Santina Resta
  • Corea-Usa, Kim congela l'attacco a Guam:

La Corea del Nord con Kim Jong-un continua a mantenere milioni di persone con il fiato sospeso, con la paura costante di veder volare un missile nucleare che sancirebbe l'inizio del conflitto armato con gli Stati Uniti, nella speranza che il fronte delle forze eventualmente in campo non si allarghi ulteriormente.

La Corea del Nord fa un passo indietro sull'attacco agli Usa. Prima di lanciare missili guarderò "un altro po' il ridicolo e folle comportamento degli yankee", ha affermato il leader nordcoreano, secondo quanto riportato dall'agenzia ufficiale Kcna.

Jong-un "ha esaminato il progetto per lungo tempo" e "ha discusso" con gli ufficiali del comando, spiega l'agenzia del regime, costatando che le forze armate di Pyongyang sono pronte a lanciare i razzi in qualsiasi momento.

Intanto il presidente Usa Donald Trump ha avuto un nuovo colloquio telefonico con il premier giapponese Shinzo Abe, nel corso del quale i due leader hanno ribadito l'importanza di collaborare con Seul, ma anche con Pechino e con il resto della comunità internazionale per evitare l'attacco nordcoreano. Seul ammonisce: "Nessuna azione militare potrà essere intrapresa nella penisola coreana senza il nostro consenso". Rohani ha aggiunto che se il programma nucleare venisse riattivato, potrebbe essere rapidamente portato a un livello molto più avanzato rispetto al 2015, quando venne firmato l'accordo per lo stop con il presidente Barack Obama.

Raccomandato: