Air Berlin in bancarotta, voli per ora garantiti

16 Agosto, 2017, 20:58 | Autore: Doriano Lui
  • Air Berlin in bancarotta voli garantiti

Non è Alitalia ma Air Berlin, il secondo vettore tedesco, che ha chiesto l'apertura del procedimento di insolvenza dopo che il gruppo degli Emirati Arabi, suo azionista di maggioranza, ha chiuso i rubinetti.

Venuta a conoscenza dell'amministrazione controllata, la compagnia emiratina ha manifestato la sua delusione.

La Air Berlin, compagnia low cost, settima azienda del settore in Europa, seconda di Germania, ha annunciato fallimento. "Questo sviluppo è estremamente deludente per tutti, specialmente perché Etihad ha fornito un ampio sostegno ad Air Berlin per le sue precedenti sfide di liquidità e gli sforzi di ristrutturazione negli ultimi sei anni". "Restiamo aperti ad aiutare a trovare una soluzione commercialmente sostenibile per tutte le parti".

"Ci aspettiamo che le operazioni di Air Berlin continuino durante l'amministrazione straordinaria. La Germania è un mercato importante per Etihad e Abu Dhabi e siamo impegnati a fornire collegamenti aerei completi come attore chiave del commercio e del turismo".

Per Air Berlin, invece, nel conto vanno messi i 73 milioni di euro che sono serviti ad Etihad a salire nel 2012 dal 2,99% al 29,21%, i 300 milioni dell'acquisto di un bond convertibile nel 2014, l'acquisto del 70% del programma "frequent flyer" per 184,4 milioni e i 250 milioni di fondi aggiuntivi forniti nell'aprile scorso come ultimo tentativo per salvare la compagnia. Il ministero dell'Economia guidato da Brigitte Zypries si è fatto avanti assicurando che garantirà un prestito da 150 milioni di euro per proseguire i voli in queste settimane che vedono, ha ricordato la ministra, "decine di migliaia di viaggiatori e turisti in molteplici luoghi di vacanza in tutto il mondo".

Una compagnia aerea europea, partecipata da Etihad, arrivata alla bancarotta.

Raccomandato: