Terremoto, Gentiloni: "32mila assistiti e 220mila sopralluoghi. Errani lascia"

21 Agosto, 2017, 21:42 | Autore: Santina Resta
  • Terremoto: Errani lascia l'incarico dopo un anno

Era chiaro e definito da tempo - ha concluso Errani - che il mio ruolo di commissario sarebbe terminato alla scadenza del contratto. "Per una valutazione corretta del lavoro fatto in quest'anno, si deve partire dalla sequenza di eventi sismici di dimensioni davvero senza precedenti, l'accumulo di eventi sismici ha coinvolto 140 comuni colpiti, alcuni centri storici sono stati quasi annientati".

Ad aprire la conferenza stampa è stato proprio il padrone di casa, ovvero il Presidente del Consiglio Gentiloni: "E' stato messo in campo un impianto eccezionale che funziona - ha esordito Gentiloni - Il mio invito a tutte le amministrazioni è quello di fare il massimo degli sforzi per accelerare le procedure". Ma il compito principale che abbiamo è di mantenere la speranza da parte dei cittadini delle zone colpite dal terremoto.

La situazione, però, guardandola vicino, non sta marciando alla velocità necessaria.

Gentiloni ha poi sottolineato: "Dobbiamo eliminare ritardi e strozzature e lo faremo continuando a lavorare a stretto contatto con l'Anac". Così oggi Vasco Errani ha spiegato i motivi della fine del suo impegno come commissario per la ricostruzione post sisma nel Centro Italia. Ma stiamo anche entrando nella fase della ricostruzione con un impianto robusto, e questa deve vedere il protagonismo piu' accentuato e netto dei territori, sia a livello regionale che locale. "Non fa parte della mia storia fare questo per le poltrone, figurarsi se a 62 anni mi metto a fare questi ragionamenti". "Il governo continuerà a svolgere un ruolo di coordinamento in un sistema che si evolverà con una maggiore responsabilità di Regioni e territori", ha spiegato Gentiloni. I più ottimisti sperano che il ritiro possa interpretarsi come la fine della fase emergenziale, ma dallo staff di Errani hanno dichiarato che "Si andrà verso una nuova fase, ma non si tratta di dimissioni", poiché il mandato scadrà il 9 settembre.

"Ci sarà un nuovo commissario".

"Vorrei pertanto come Sindaco di un Comune colpito dal sisma e come Presidente della Provincia di Fermo ringraziare ancora una volta il Commissario Vasco Errani per il lavoro sino a qui svolto ed augurare nel contempo al nostro Presidente di Regione Ceriscioli di proseguire e per quanto possibile incrementare l'attività di ri-costruzione della comunità marchigiana". Inoltre, ha aggiunto, "40mila persone hanno avuto il contributo dell'autonoma sistemazione, per i quali sono stati spesi finora 200 milioni di euro". In riferimento agli insediamenti commerciali temporanei sono 103 quelli necessari dopo i danni causati dal sisma del 30 ottobre; entro il 31 agosto prossimo verranno consegnati 27 insediamenti (oltre il 26%).

Raccomandato: