Gabanelli rifiuta condirezione di Rai news e si autospende

07 Settembre, 2017, 20:13 | Autore: Bianca Mancini
  • Gabanelli rifiuta condirezione di Rai news e si autospende

Non me la sento di mettere la faccia su un prodotto che non firmo.

"Ho chiesto oggi al Direttore Generale di concedermi l'aspettativa non retribuita, fino a quando il Cda avrà varato il nuovo piano news e deciso quegli accorpamenti che sarebbero il preludio per il varo di una nuova testata". Se a quel punto intenderà affidarmi la direzione troverà la mia piena disponibilità'.

In mancanza dei presupposti necessari per garantire il successo del progetto, e con la certezza che non sarebbe possibile raggiungere risultati proporzionali all'impegno profuso e alle aspettative del pubblico, la Gabanelli ha preferito declinare l'offerta di condirezione di Rainews.it, chiedendo la concessione di un periodo di aspettativa non retribuito.

La soluzione individuata dal Cda è quella di trasferirmi, in attesa di tempi migliori, dentro al sito di Rainews.it che oggi fa poco più di 100.000 utenti unici, senza una definizione dei tempi, con risorse inadeguate a coprire le 24 ore, e senza nessuna possibilità di decollare. Tutte queste considerazioni hanno spinto la giornalista ad autosospendersi, in attesa che si creino le condizioni per la nascita di una nuova testata.

Un progetto molto ambizioso che, se ben realizzato (e non abbiamo dubbi che una grande giornalista come Milena Gabanelli possa riuscirci), trasformerebbe il portale di Rai News in un colosso dell'informazione online.

CONFERMATI VESPA E FAZIO - Porta a Porta continuerà ad andare in onda su Rai 1 e a condurlo ci sarà sempre Bruno Vespa.

"Porta a Porta" dunque sarà ospitato ancora sul primo canale di casa Rai: stesso numero di puntate, ma - come detto - stipendio ridotto di quasi un terzo per lo storico conduttore Rai. Non solo. Il contratto da triennale diventa biennale, un anno in meno, quindi, rispetto agli accordi precedenti del giornalista. Un fatto gravissimo di cui sia l'azienda che la commissione di vigilanza sono consapevoli.

Il Cda Rai ha dato il via libera all'unanimità al contratto con Officina (Magnolia-Fazio) per la produzione di 'Che Tempo che fa' su Rai1.

Raccomandato: