Donald Trump: "Siamo pronti Irma arriva, Dio benedica tutti"

12 Settembre, 2017, 23:19 | Autore: Doriano Lui
  • 20170913_154735_56FBA632

La perturbazione si trova intanto a 300 miglia (485 chilometri) da Miami e viaggia a circa 13 miglia orarie (20 chilometri orari) in direzione ovest. "Sta appena cominciando ad accadere", ha affermato il metereologo Dennis Feltgen del National Hurricane Center secondo la Associated Press, "il centro (della perturbazione) ha lasciato la costa cubana e si sta dirigendo verso le acque della Florida" mentre sta anche mostrando i primi segnali di un rafforzamento di intensità. Ma ha anche sentito i governatori di Alabama, Georgia, South Carolina e Tennessee, tutti Stati interessati dalle conseguenze del passaggio di Irma. "La forza dell'uragano "rende impossibile concentrare le brigate specializzate nelle linee elettriche in una zona determinata", fatto per il quale, si sottolinea, "il presidente ha approvato la creazione di" brigate di sostegno" nei diversi municipi che presentano guasti nel servizio.

E l'uragano Jose' si rafforza e diventa di categoria 4: è tra quelli che si avvicinano agli Stati Uniti, insieme a Irma e Katia. Ha partecipato ad un briefing in collegamento con membri della sua amministrazione dalla Casa Bianca e rappresentanti del Fema, l'agenzia federale per la Protezione Civile, dal suo quartier generale a Washington. Traffico da incubo nel sud dello Stato, dove almeno mezzo milione di persone è in fuga: Irma che dovrebbe abbattersi sulla costa di Miami e dell'arcipelago delle Keys nel fine settimana. "L'uragano Irma e' di proporzioni epiche, forse maggiore di quanto abbiamo mai visto". "Scappate, salvatevi e che Dio vi benedica", è l'appello di Donald Trump. "Amiamo la nostra Guardia costiera!", ha scritto.

Raccomandato: