Montella, vi spiego il tonfo del Milan: "Distratti da elogi e mercato"

12 Settembre, 2017, 21:53 | Autore: Santina Resta
  • Vedere Lazio Milan Streaming Gratis Rojadirecta

Ma ciò che è successo oggi, potrebbe essere il preludio di quel che sarà questo nuovo campionato italiano.

Non si chiede la luna a Montella, poiché un titolo rappresenterebbe davvero qualcosa di miracoloso, ma di cogliere dal ko di Roma le migliori indicazioni per far fruttare mentalmente e concretamente quegli oltre duecento milioni sborsati dalla proprietà cinese per far tornare i rossoneri ciò che la storia del club richiede con urgenza. La Lazio ha saputo come colpirci dopo un buon inizio. Qualcosa di positivo c'è stato anche durante la partita. Lo scorso anno, peraltro, ha dimostrato di poter anche aggiornare e rivedere le proprie idee di base, adattandole al contesto in cui si trova: col disastrato Diavolo dello scorso anno era impensabile riprodurre quella ragnatela di passaggi proposta in viola e dunque ecco l'ex centravanti della Sampdoria costruire una squadra solida, arcigna e molto più a suo agio senza pallone che non con, al contrario di quanto tantissimi pensavano facesse. Sono d'accordo, complimenti alla Lazio. Le scelte sono dell'allenatore, nel bene e nel male. Per la prima volta in Serie a Ciro Immobile ha messo lo zampino in quattro reti in una singola partita. Non abbiamo avuto la reazione mentale. C'è da rimboccarsi le maniche, dobbiamo analizzare bene gli errori e dobbiamo andare avanti con più convinzione.

Tra i pali verrebbe ovviamente confermato Gigio Donnarumma, protetto da una linea difensiva composta da Musacchio, Bonucci e Romagnoli, terzetto di difesa che abbinerebbe stabilità ed inventiva. Abbiamo subito le ripartenze e la qualità delle giocate. Sono cose visibili, sicuramente la voglia non è mancata da parte dei calciatori. Adesso sto cercando di capire la sconfitta.

Un altro Milan che passerà anche e per forza da un cambio di modulo invocato da tanti ma che non sembra convincere sino in fondo Montella: "Noi dovremmo imparare ad essere polivalenti e a imparare a cambiare anche in corsa".

Raccomandato: