Champions, Barça-Juve, questa la probabile formazione bianconera

13 Settembre, 2017, 05:39 | Autore: Santina Resta
  • Barcellona Juventus streaming live grati

La partita del Camp Nou sicuramente sarà ben diversa rispetto all'ultima registrata nell'ultima edizione della coppa dalle grandi orecchie. Out Chiellini, Howedes, Khedira, Marchisio, Cuadrado e Mandzukic, oltre a Lichtsteiner e Pjaca, esclusi dalla lista UEFA. Il tecnico sceglie il 4-3-3 o 4-3-2-1 se preferite inserendo De Sciglio e Bentancur nella formazione titolare. Bastava spostare Barzagli e inserire Rugani. Higuain, apparso in ottima forma contro il Chievo, dovrebbe costituire il terminale d'attacco, supportato da Douglas Costa, Dybala e Sturaro. In difesa nuova chance per Semedo, positivo contro l'Espanyol. Quella di questa sera (ore 20:45) sarà la terza partita (quella di ritorno sarà la quarta) tra le due compagini nel 2017, la seconda al Camp Nou. "Sarà una serata di grande calcio, ci vorrà incoscienza e abbiamo acquisito la giusta personalità per giocare queste partite - racconta davanti ai microfoni Allegri -". Pochi minuti più tardi conclusione di Pjanic da fuori area, controllata con qualche difficoltà dal portiere del Barça.

Valverde, dal suo canto, teme Dybala ma non solo.

Il secondo tempo si apre con i catalani in palla: ancora Messi al 52′ colpisce il palo dalla distanza e grazia la Vecchia signora.

Sarà, insomma, anche una sorta di partita della rivincita e del futuro, durante la quale entrambe le squadre tenteranno di gettare le basi per il futuro. Non è da meno il Barca, che è a punteggio pieno con 9 punti (tre vittorie su tre). Primo gol in carriera di Messi a Buffon. Ma noi non avevamo nessuna intenzione di venderlo, al di là di qualsiasi cifra eravamo certi che indossasse questa maglia quest'anno e in più gli abbiamo aumentato le responsabilità dandogli un numero importante.

Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli! Dopo la finale persa il 6 giugno del 2015 e il quarto di finale dominato lo scorso anno, la Juventus di Massimiliano Allegri si ritrova di fronte il Barcellona di Messi. I bianconeri provano una timida reazione con Benatia, Dybala e Pjanic ma non superano il muro del Barcellona.

BARCELLONA (4-2-3-1): Ter Stegen, Semedo, Piquè, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Busquets; Dembelè, Messi, Iniesta; Suarez. All. A disp.: Cillessen, Mascherano, Denis Suarez, Deulofeu.

Sceglie coraggiosamente De Sciglio e Bentancur, ma Dybala e Douglas Costa alle spalle di Higuain faticano a trovarsi.

Raccomandato: