"Operazione Seatbelt": una settimana di controlli sull'uso delle cinture di sicurezza

13 Settembre, 2017, 15:07 | Autore: Santina Resta

L'obiettivo è quello di ridurre il numero delle vittime della strada e degli incidenti stradali.

Lo scopo della campagna è di verificare efficacemente il rispetto del corretto utilizzo delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta, con particolare riguardo ai seggiolini per bambini, da parte di conducenti e occupanti di veicoli a motore.

Il Network Europeo delle Polizie Stradali "Tispol" ha programmato nel periodo dall'11 al 17 settembre 2017 l'effettuazione della campagna europea congiunta denominata "Seatbelt" (cinture di sicurezza). L'operazione è programmata dal network Tispol, la rete di cooperazione tra le Polizie Stradali europee, nata nel 1996 sotto l'egida dell'UE e alla quale aderiscono 29 paesi europei oltre alla Svizzera e alla Norvegia, con la Serbia in qualità di osservatore.

In Italia la polizia stradale ha predisposto specifici controlli sull'intero territorio, in particolar modo sulle arterie autostradali e di grande comunicazione. Si tratta dell'operazione "Seatbelt", una campagna straordinaria di controlli che, scattata ieri, durerà sino al 17 settembre e riguarderà tutti i Paesi dell'Unione Europea. L'Italia ha la presidenza dal mese di ottobre del 2016.

Raccomandato: