Casa » Sport

F1 Singapore, sfrecciano le Red Bull. Poi le Mercedes. Ferrari in difesa

16 Settembre, 2017, 13:08 | Autore: Eufebio Giannola
  • Singapore: Q2, Raikkonen-Vettel 3/o-4/o

"Non sto pensando a chi è favorito, voi pensate che una squadra lo sia ma questo non è garanzia di nulla" - ha esordito Kimi con la stampa nel paddock di Singapore - "Solamente domenica alla fine della gara con i motori spenti si avrà il risultato reale". Se i distacchi di Bottas e Raikkonen sono parsi notevoli, quello di Vettel va letto anche con le difficoltà di riuscire a fare qualche giro in assetto da qualifica a causa di un contatto con la posteriore destra contro le barriere, all'uscita della curva 10, che nella seconda sessione lo ha costretto diversi minuti nel box. Con la conclusione delle FP2 il miglior ferrarista è stato Kimi Raikkonen, autore di un incolore nono tempo che è la dimostrazione di alcuni problemi di base sulla SF70H che dovranno essere risolti nel più breve tempo possibile.

L'inizio della sessione vede un buon inizio da parte della Red Bull. Entrambi su gomme super-soft rosse, e con Daniel Ricciardo che parte fortissimo con un tempo veramente basso, battuto poco dopo da un Max Verstappen bravo a prendere pian piano le misure alla pista. Nei successivi cinque Gran Premi estivi invece ha sempre vinto chi era scattato dalla pole position: a Zeltweg Valtteri Bottas, a Silerstone il padrone di casa Lewis Hamilton, Sebastian Vettel a Budapest e di nuovo Hamilton a Spa Francorchamps e poi a Monza.

Non il venerdì del GP di Singapore che si aspettava la Ferrari.

Le parole di Sebastian Vettel confermano che le prime tre ore di prove libere sono state lontane dalla perfezione.

Ti aspettavi qualcosa di più dalla tua vettura?

Se Vettel e le Red Bull si candidano a un sabato da protagonisti, Raikkonen e le Mercedes sembrano avere problemi ben maggiori.

Sulla carta Vettel ha più chance di Hamilton di giocarsela con Ricciardo e Verstappen, ma non è sulla carta che si fanno i punti mondiali.

Se fossimo su un'altra pista potremmo tranquillamente dire che Red Bull si ritroverà a partire in terza fila, ma a Singapore i cavalli contano un po' meno e quindi attenzione alle sorprese e magari a una prima fila inedita per questa stagione.

Con le gomme ultra-soft si mette anche Lewis Hamilton che infligge mezzo secondo al precedente leader, facendo segnare il record della pista.

Raccomandato: