È morto a 91 anni l'attore caratterista Harry Dean Stanton

16 Settembre, 2017, 19:37 | Autore: Bianca Mancini
  • E morto Harry Dean Stanton attore per Lynch e Wenders

L'attore Harry Dean Stanton è scomparso lo scorso venerdì pomeriggio all'ospedale Cedars-Sinai di Los Angeles all'età di 91 anni. Harry Dean Stanton nacque nel 1926 da un coltivatore di tabacco del Kentucky.

Numerosi i titoli a cui Stanton ha partecipato nel corso della sua longeva attività nel mondo dello spettacolo: Paura e delirio a Las Vegas, Il miglio verde, Alpha Dog e - in tempi recenti - The Avengers (è l'uomo che uno stordito Bruce Banner incontra dopo essere precipitato dall'Helicarrier dei Vendicatori) e Lucky. Non solo: Stanton era uno dei 'pallini' di David Lynch, che gli ha assegnato parti di tutto rispetto in film come "Una Storia Vera" e "Inland Empire".

Un particolare amore nasce con Monte Hellman (che lo ingaggia, tra gli altri, per Strada a doppia corsia e Le colline blu), ma a unirsi in lista sono anche Michael Curtiz (Le avventure di Huck Finn), Sam Peckinpah (Pat Garrett & Billy The Kid), John Milius (Dillinger), Francis Ford Coppola (Il Padrino - Parte II), John Huston (La saggezza nel sangue), Ridley Scott (Alien), John Carpenter (1997: Fuga da New York / Christine - La macchina infernale), Wim Wenders (Paris, Texas) e Martin Scorsese (L'ultima tentazione di Cristo).

"Un grande se ne è andato" ha dichiarato Lynch "Non c´è nessuno come Harry Dean". Tutti lo amavano. E con una buona ragione. Era un grande attore (ben più che grande) e una grande persona, è stato bello essergli accanto. Ci mancherai molto Harry Dean.

Raccomandato: