Sicilia: Neet, la regione al top

16 Settembre, 2017, 05:58 | Autore: Santina Resta
  • Occupazione la Sicilia tra le peggiori sei regioni europee

È la fotografia della Sicilia e del Mezzogiorno d'Italia scattata da Eurostat all'interno del suo volume annuale dedicato alle oltre 200 regioni Ue. Più alto è il tasso di Neet, più elevato è il numero di giovani che sostanzialmente non hanno occupazione, non la cercano né sono inseriti in un programma di formazione o di inserimento lavorativo: da un punto di vista socio-economico praticano loro malgrado una specie di "bivacco" trovandosi in una specie di limbo sociale di nulla facenti. Sull'isola nel 2016 erano il 41,4% dei giovani fra i 18 e i 24 anni, a far peggio solo la Guyana francese (44,7%) e la regione bulgara di Severozapaden (46,5%). Tra i Paesi Ue, dove la media dei Neet è del 15,2%, l'Italia si conferma quello con la quota più elevata (il 26%).

Per non parlare poi dei dati su abbandoni scolastici e laureati: in Sicilia il 23,5% dei giovani fra i 18 e i 24 anni ha lasciato la scuola prima di terminare il ciclo delle superiori (in Ue il 10,7%).

E ancora, il dato abbassa la media italiana: secondo la classifica di Eurostat l'Italia contina a essere il Paese Ue con il maggior numero di giovani completamente inattivi "conquistando" un 26%, contro le medie delle altre nazioni che si fermano intorno al 15,2%.

Sul fronte occupazionale infine, Calabria, Sicilia, Campania e Puglia sono fra le regioni in Europa in cui lavora meno di una persona su due fra i 20 e i 64 anni. Il quadro si completa guardando al digitale, diventato indispensabile per la maggior parte delle professioni.

"Questo è il magnifico risultato di gente come Fabrizio Micari, che guida l'università di Palermo, e Rosario Crocetta, che guida da cinque anni la Regione siciliana: hanno demolito i giovani in Sicilia, gli hanno tolto la voglia di lavorare e studiare", commenta l'aspirante governatore del M5s Giancarlo Cancelleri durante il tour elettorale nel Messinese con Luigi Di Maio.

Raccomandato: