Sicilia, tegola sul M5S: il tribunale di Palermo sospende le Regionarie

16 Settembre, 2017, 07:15 | Autore: Piera Gizzi
  • Luigi Di Maio

Storico componente del meet up del capoluogo, sin dai tempi degli Amici di Beppe Grillo, è stato lui a presentare ricorso dopo essere stato escluso dalla Regionarie, le consultazioni online che hanno visto trionfare Giancarlo Cancelleri, candidato alla presidenza. Lo stop però non ha fermato il candidato grillino che ha ribadito di continuare la campagna elettorale, sostenuto da Luigi Di Maio.

Così, adesso, la candidatura alla presidenza di Giancarlo Cancelleri è momentaneamente sospesa. All'epoca dei fatti che gli erano stati contestati, lo stesso ricorrente aveva raccontato: "Io sono stato escluso dalle regionarie del M5s con la motivazione della pendenza di un procedimento disciplinare di cui non ho mai avuto contezza in precedenza e relativo a fatti che non è realisticamente possibile far rientrare nel novero degli illeciti disciplinari". Dicono che abbiamo sospeso il tour in Sicilia e che Giancarlo sia stato 'congelato'. In questo modo, il Movimento fondato da Beppe Grillo cerca di lasciarsi alle spalle l'inevitabile polverone politico-mediatico che si è già scatenato. Noi ce la metteremo tutta. "La prima cosa da fare è cercare di quantificare, filiera per filiera, quali sono le produzioni siciliane". "Stateci vicini, perchè sarà molto importante che anche tutte le persone di buona volontà di questa regione ce la mettano tutta per provare a cambiare".

Non arretra di un millimetro il MoVimento 5 Stelle dopo il caso relativo alle cosiddette "Regionarie" in Sicilia.

La giudice non riconosce al momento il testo che il candidato avrebbe dovuto firmare come codice etico e scrive nel provvedimento: "Poiché non risulta (né è stato allegato) che detta adesione dovesse intervenire prima della candidatura proposta online, e al contrario risulta che nella precedente procedura per le comunarie detta adesione è stata richiesta solo all'esito delle primarie, e poiché il Giulivi è stato escluso da detta procedura, senza formalizzazione di alcun invito alla relativa sottoscrizione, deve escludersi la sussistenza della causa ostativa alla candidatura (mancata sottoscrizione del cosiddetto codice etico) prospettata dall'associazione resistente". Ciò non toglie che il MoVimento 5 Stelle parteciperà alle elezioni, come previsto, e lo farà seguendo le decisioni che verranno prese dal tribunale - prosegue la nota -. Il programma della tre giorni di Rimini, intanto, segnala poco dibattito e molta festa: la giornata di apertura sara' quasi interamente dedicata a musica, Dj set e giochi, con un torneo di calcetto tra "portavoce" nazionali, europei e comunali, sfide a squadre tra attivisti in un torneo di volley e ad un percorso a ostacoli che prevede di affrontare prove come "la parete del debito pubblico", "il toro dell'onesta'", "i barattoli dei privilegi e dei vitalizi" e il "percorso della trasparenza".

Raccomandato: