Casa » Sport

Singapore GP F1: Ferrari in pole position con Vettel, quarto Raikkonen

16 Settembre, 2017, 22:37 | Autore: Eufebio Giannola
  • Come vedere il GP di Singapore 2017 di F1 in diretta streaming

Ore 15:41 - Finisce la Q2: Tutti i big accedono alla Q3 che deciderà la griglia di partenza nella Top Ten, mentre sono stati eliminati Palmer, Perez, Kvyat, Ocon e Grosjean.

Un risultato che, alla vigilia, sembrava scontato, ma così non è stato: a dimostrarlo ci sono le due monoposto di Max Verstappen e Daniel Ricciardo, vicinissime al ferrarista e capaci di tenere in costante apprensione il Cavallino. Le nove edizioni precedenti hanno visto trionfare su questo percorso cittadino solo 5 piloti differenti: Alonso (2008); Hamilton (2009 e 2014); Vettel (2011, 2012, 2013 e 2015) e Rosberg la scorsa stagione. Le lacrime di Vettel dopo la pole position nel Gp di Singapore dicono che vale la seconda ipotesi: "La macchina ha preso vita" le sue prime parole appena tolto il casco. "Cerchiamo di fare il meglio ognuno nel nostro ruolo". Come a Montecarlo, bisogna dare il massimo sfiorando i Guard Rail, in un esercizio in cui la perfezione è molto vicina al disastro ma nel quale non si può sbagliare, perché partire dietro in un circuito dove sorpassare è difficilissimo potrebbe essere una condanna emessa già al sabato. La situazione è ancora ben lontana dall'ideale, ma questo quarto posto me lo prendo, vista la fatica che abbiamo fatto. C'è bisogno di spirito di squadra. A testimonianza del buon rendimento di Seb c'è però il miglior tempo fatto registrare nel primo settore e un'ottima prova di passo gara. Abbiamo avuto la prova perfetta oggi.

Reduce dal sorpasso subito per mano di Lewis Hamilton in vetta alla classifica generale, Sebastian Vettel si è riscattato alla grande sul circuito di Singapore.

Vettel si sminuisce e svela il (dolce) retroscena - Il Gran Premio di Singapore, valido per il quattordicesimo appuntamento del campionato mondiale di Formula Uno, si preannuncia scoppiettante per la Ferrari ma non solo.

Si ferma così ad esaminare a lungo la Red Bull di Verstappen ed in particolare i deflettori e l'intervistatore per la TV internazionale deve "strapparlo" via dalla vettura dell'avversario. In crisi profonda le Williams, che scatteranno dalla penultima fila (Massa davanti a Stroll) davanti alle due Sauber di Wehrlein e di Ericsson, che chiuderanno lo schieramento. Il leader del mondiale Lewis Hamilton, apparso inizialmente in difficoltà, tornato in pista dopo il semaforo verde è riuscito ad aggiudicarsi un terzo posto più che meritato.

Raccomandato: