Consip, Renzi: "Fango per colpirmi, finirà contro chi falsifica prove"

17 Settembre, 2017, 15:14 | Autore: Santina Resta
  • Renzi (PD) torna a parlare del caso Roma2024

Perché a "pronunciarsi" sul caso del blocco dei conti correnti alla Lega non è stato uno qualunque. A chi gli domanda se ritiene che si sia trattato di un complotto, "non e' una parola che ho mai utilizzato e non la utilizzo adesso".

In effetti dire che la dichiarazione di Renzi sia alquanto fuori luogo è dire poco. L'ex presidente del Consiglio e leader del Pd spiega: "Non abbiamo niente di cui vergognarci".

Un mezzo proclama, ho scritto trattenendomi dalla tentazione del proclama intero, come deve essere invece apparso a quell'ascoltatore di Prima Pagina, su Rai 3, che questa mattina ne ha fatto gli elogi contrapponendo a suo modo la purezza e la sensibilità sociale dei Carabinieri, a parte - si spera - quei due che a Firenze l'hanno fatta grossa come una casa, o un grattacielo, alla corruzione e alla insensibilità della politica. Certo, i grandi eventi fanno paura per il rischio che qualcuno rubi, ma se per paura di chi ruba anziché arrestare i ladri, arresti le opere pubbliche, interrompi un sogno di un'intera generazione. "Io sono stato presidente del consiglio e non parlo il linguaggio della demagogia". È sempre il solito Renzi che, anche dopo la sberla del 4 dicembre scorso, continua a credere che con insulti (in stile "accozzaglia contro di me" come definì i comitati del No al referendum costituzionale) e accuse possa screditare gli avversari e guadagnare consensi. "Ma allora stiano più attenti a chi scelgono".

Ci sono voluti incredibilmente quasi due mesi - dico due - perché dal Consiglio Superiore della Magistratura partisse un rapporto alla Procura di Roma, che si occupa già da tempo di quegli ufficiali di polizia giudiziaria e del sostituto procuratore che si avvaleva della loro collaborazione: naturalmente il noto, anzi notissimo Henry John Voodckok, o come altro si scrive il suo nome, indagato -si è appena appreso- anche per falso. Quelli sì che hanno bisogno di un "pronunciamento" chiaro da parte del segretario Dem.

Raccomandato: