Casa » Sport

Sarri dribbla lo Scudetto: "Pensiamo alla prossima gara". E su Mertens…

17 Settembre, 2017, 19:35 | Autore: Eufebio Giannola
  • Napoli-Benevento, nessun caso Hamsik: sarà titolare

Ma niente paura: Sarri e il Napoli aspettano il ritorno di quello che è considerato da tutti come come un grande campione. Mertens centravanti? E' diverso per caratteristiche (Cavani, Lewandowsky) ma per realizzazioni non sia molto diversa, è a livelli altissimi. Hamsik in difficoltà? È stato sfortunato, sappiamo il suo valore e non abbiamo paura per questo. Gli azzurri, a punteggio pieno, sono chiamati a rispondere ai successi delle antagoniste, per mantenere la vetta della classifica, mentre il Benevento, ancora a zero punti dopo i primi 270' minuti, hanno l'obiettivo di smuovere la classifica e conquistare il primo, storico punti in A. "Se la partita contro lo Shakhtar fosse rimasta in equilibrio come si sperava, l'ingresso di Mertens sarebbe stata un'arma importantissima". Stavolta la scelta è stata sbagliata perchè il risultato è stato negativo. Il 6-0 di oggi al Benevento ha allungato la striscia fino a 16 (ultima sconfitta il 2-0 subito in casa dall'Atalanta lo scorso 25 febbraio). Non vorrei che questo gruppo pensi più al campionato che alla Coppa. In cabina di regia ritorna Jorginho, al posto di Diawara, mentre al centro dell'attacco ecco l'impiego di Mertens, con Milik che si accomoda in panchina.

Mertens è stato sempre un giocatore importante per il Napoli. Tantissimi. Addirittura 6, e allora game, set and match che più netto non si può per la squadra di Maurizio Sarri. Penso di no, credo ci sono molte più partite da lottare rispetto ad altri campionati. Sarri l'ha difeso fino all'ultimo, ribadendo che per lui è "insostituibile" e che lo fa giocare anche quando non è al top per averlo poi presto al 101% ma reggerà ancora a lungo questa teoria?

Raccomandato: