Casa » Sport

Se è spento Eugenio Bersellini

17 Settembre, 2017, 15:24 | Autore: Eufebio Giannola
  • Morto Bersellini: con lui arrivò la Coppa Italia 84/85

E' morto a 81 anni a Prato l'allenatore Eugenio Bersellini.

Veniva chiamato 'sergente di ferro' perché tradizionalista: credeva nel lavoro e esigeva il massimo impegno dai propri giocatori. Era un grande conoscitore di calcio e ha scritto pagine importanti del pallone italiano anche con la Sampdoria, l'Avellino, l'Ascoli e il Como. Lo conferma la locale Misericordia nella cui sede la famiglia sta allestendo la camera ardente. Nel 1975 passa alla Sampdoria per poi far il salto all'Inter del presidente Ivanoe Fraizzoli. E' un'Inter giovane e sbarazzina con Altobelli e Scanziani, il giovanissimo Giuseppe Baresi. L'ex calciatore di Fidenza, Brescia, Monza, Pro Patria e Lecce, è soprattutto da allenatore che si fa conoscere, per la vittoria dello scudetto alla guida dell'Inter nel 1980, trascinata dall'estro di Evaristo Beccalossi, e per i metodi intransigenti utilizzati con i suoi calciatori. Nella stagione successiva, Bersellini affronta per l'unica volta nella sua carriera il cammino in Coppa dei Campioni. Il suo ultimo incarico nel 2007 è a Sestri Levante, squadra ligure di Serie D. Sono quelli che ci vengono alla mente pensando a Eugenio Bersellini.

Raccomandato: