Italia prima in Europa per morti per eccesso di emissioni diesel

18 Settembre, 2017, 13:02 | Autore: Doriano Lui
  • Zocchetti

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Secondo l'Istituto meteorologico norvegese e l'istituto internazionale Iiasa, infatti, il surplus di emissioni dei veicoli diesel, rispetto a quanto dichiarato dalle case automobilistiche, ha causato in Italia 1.250 morti all'anno.

I ricercatori hanno calcolato che circa 10'000 decessi possono essere imputati ogni anno alle particelle sottili emesse dai veicoli leggeri a diesel.

I maggiori danni di questo disallineamento, alla base dello scandalo dieselgate, si trovano in Italia, Germania e Francia, per via dell'elevato numero di diesel nel totale delle macchine circolanti. Inoltre, a dimostrazione che le vetture a gasolio possono fare peggio perfino di quelle a benzina, lo studio sostiene che se le emissioni di NOx fossero state pari a quelle causate dai motori a petrolio, quasi 4 morti premature su 5 sarebbero state evitate.

I dati sono conformi a quelli di precedenti valutazioni del numero di decessi legati allo scandalo scoppiato quando Volkswagen ha ammesso, nel 2015, di aver barato nei test delle emissioni dei suoi veicoli.

Uno studio pubblicato lo scorso mese di maggio dalla rivista Nature, aveva stimato in 38'000 le morti premature dovute agli ossidi di azoto emessi in eccesso rispetto a quanto previsto dalle perizie di laboratorio.

Raccomandato: