Corea del Nord, gli Usa: "L'attacco militare è sempre più vicino"

19 Settembre, 2017, 16:21 | Autore: Santina Resta
  • Keystone

"Il nostro obiettivo finale è di stabilire un equilibrio di forze reali cone gli Usa e di fare in modo che i governanti Usa non osino parlare di opzioni militari per la Repubblica democratica popolare di Corea" ha detto Kim, secondo l'agenzia di stato Kcna. E lo fa con le parole dell'ambasciatrice Usa all'Onu, Nikki Haley.

Con questo tweet, il presidente americano Donald Trump ha preso in giro il leader di Pyongyang Kim Jong-un, definendolo - citando una celebre canzone di Elton John - "uomo razzo".

"C'e' un'opzione militare" per la Corea del Nord ma, aggiunge Mcmaster, non è la "nostra preferita". Quattro jet americani F-35B invisibili e 2 bombardieri strategici B-1B, affiancati da quattro F-15K sudcoreani, hanno simulato un bombardamento strategico, utilizzando le basi americane nell'isola di Guam e in Giappone. Due del tipo GBU-32, bombe di precisione destinate a distruggere i bunker, e due ordigni da esercitazione MK-84, bombe da 900 chili che esplodendo aprono crateri profondi una dozzina di metri.

A distanza di pochi ore, The Donald ha poi ritwittato un video postato da un utente del social network che lo ritrae mentre lancia una pallina con una mazza da golf colpendo alle spalle una donna che sta salendo sulla scaletta di un aereo.

Il Dipartimento di Stato statunitense ha rilasciato lo stesso giorno un comunicato, affermando che il lancio missilistico nordcoreano costituisce la seconda volta della minaccia diretta e della provocazione per il loro alleato Giappone, tali azioni aggraveranno l'isolamento della Corea del Nord nell'ambito diplomatico e economico.

Raccomandato: