Casa » Sport

Inter, capolista in frenata. Milan a Silva: "Imita SuperPippo"

22 Settembre, 2017, 23:17 | Autore: Eufebio Giannola
  • Montella Milan

"Quella con la Spal è una partita che si risolverà sulle giocate dei singoli, con dei tiri da fuori, vincendo i duelli in campo e ce ne saranno tanti", ha aggiunto Montella. Le prestazioni dei ragazzi stanno dimostrando che non sto sbagliando. Vediamo quale squadra si presenta stasera alle 20,45 davanti al Milan. La squadra ha tenuto il campo nella giusta maniera di fronte a una delle avversarie più forti del campionato. "Non sono preoccupato se subiamo gol da tre partite consecutive, se ne facciamo uno in più degli avversari sono sereno". Vincenzo ha ricambiato pubblicamente i complimenti: "Con Leonardo ho un rapporto splendido, sono contento di ritrovarlo in A. Devo fargli i complimenti, hanno meritato le promozioni". In questa prima parte ho dato più spazio ai nuovi anche per cercare di migliorare l'intesa tra gli attaccanti, un aspetto fondamentale del nostro progetto. L'idea di un modulo a due trequartisti starebbe stuzzicando non poco Montella, che troverebbe così un diversivo rappresentato dalla possibilità di giocare con un unico riferimento offensivo attorniato da uomini destinati a garantire imprevedibilità negli attacchi. Abbiamo già visto quanto sia difficile giocare contro la Spal e l'hanno compreso direttamente anche Lazio e Inter. Questo è sintomo anche di un mercato fatto molto bene dai dirigenti che hanno consegnato una squadra completa sotto tutti i punti di vista all'ex allenatore della Fiorentina. Biglia? Lo stadio è abituato bene e lo sa bene.

RISCONTRI DALLA PROPRIETA' - "David Han è molto preparato, apprezza molto quello che stiamo facendo".

E infine un paragone con Dybala ed un curioso ricordo: "Dal primo momento mi ci rivedo un po' anche io in Dybala - ha detto Montella -, per movimenti".

KALINIC - "Mi aspettavo un impatto simile". Non si può trascurare per mesi un giocatore. Un giocatore in crescita costante che sta affermando la sua presenza cimentandosi in più ruoli e differenti moduli e, soprattutto, cercando di assimilare il prima possibile lo sbalzo tattico avvertito nel passaggio tra le dinamiche di gioco delle Primeira Liga portoghese e quelle della Serie A italiana. "La compattezza della squadra mi piace, questa sensazione l'abbiamo data in tutte le partite ed è un bel punto di partenza per il futuro".

Raccomandato: