Casa » Sport

Gp Aragon, Marquez domina il warm up, Rossi nono

26 Settembre, 2017, 01:10 | Autore: Eufebio Giannola
  • Vota anche tu!   Siete d'accordo con la scelta di Valentino Rossi di correre nonostante l'infortunio?  
   Leggi di più tra 5    Annulla redirect  
  
 
  Sì   
 
  No

Gli dei del motociclismo si sa, sono molto esigenti, ma mai come quest'anno hanno deciso di donare ai comuni mortali imprese epiche da raccontare ai nipoti; cavalieri, seppur feriti, pieni di coraggio (e sana follia) in sella ai propri destrieri e veri e propri fenomeni che in giornata possono far traballare le coronarie di chiunque.

Il Gran Premio d'Aragona di MotoGP si correrà questo pomeriggio a partire dalle 14 sul circuito della Ciudad del Motor di Alacaniz, nella comunità autonoma spagnola di Aragona. "Ho fatto piu' fatica rispetto agli altri anni - confessa il pilota della Honda, al terzo successo al Motorland di Aragon - ma vincere davanti a questi tifosi e' fantastico". Dalla settima casella arriva in rimonta desmo Dovi, che innesca un duello con Marquez.

"Invece, anche nelle FP3 mi sentivo bene sulla moto e ho avuto una piccola botta di culo ad entrare per un pelo nei dieci: questo mi ha dato tanta motivazione".

Ultime sei gare di Marquez, questo il ruolino di marcia: quattro primi posti, un secondo e un ritiro per rottura di motore. Clamoroso rimontone da parte di Dani Pedrosa. Gara non facile per Andrea Iannone (Suzuki Ecstar) e Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing), 12° e 20°, e cadute per Cal Crutchlow (LCR Honda) e Karel Abraham (Pull&Bear Aspar). "E' andato alla grande ben sapendo che si deve risparmiare perché c'è ancora il sabato di qualifiche e soprattutto la gara di domenica", ha detto Locatelli.

VINALES E LORENZO - Soddisfatto Vinales: "Ero certo che su pista asciutta la mia moto era competitiva - dice il pilota Yamaha - Abbiamo fatto un buon lavoro e il giro che ho fatto è la conseguenza".

Impressionante è stata la parola più utilizzata dal ducatista Jorge Lorenzo, con il quale ha battagliato per la leadership nelle prime fasi della corsa: "E' stato impressionante per tutto il weekend". Dopo il secondo posto di Misano, tutti si aspettavano un "Petrux" pronto a battagliare nuovamente per il podio.

Sam Lowes continua la sua stagione nera. Aleix Espargaro (Esp) Aprilia 1'48 " 159 9. Visto il sesto posto di Espargarò, è un vero peccato che l'inglese non sia riuscito ad entrare in zona-punti. Come ha detto anche Marc, ha chiuso vicino a Vinales, che è al 100%, nonostante sia rientrato su una pista che non è tra le sue preferite. Tra loro si inserisce anche Lorenzo.

Raccomandato: