Baby gang terrorizza i passeggeri: "Questo treno è nostro"

05 Ottobre, 2017, 19:31 | Autore: Doriano Lui
  • Baby-gang ubriaca “sequestra” treno Venezia-Bassano

CASTELFRANCO VENETO Una decina di ragazzi, tutti apparentemente di origine nordafricana ma che parlavano in dialetto veneto, hanno creato un vero e proprio clima di terrore sulla linea Venezia-Bassano. È quanto denunciano alcuni dei presenti che hanno assistito alla scena sabato scorso sul treno della sera Venezia -Bassano del Grappa. I ragazzi hanno cominciato a litigare tra di loro, come riporta Il Gazzettino e, di fronte all'invito di calmarsi si sono scatenati. La discussione poi sarebbe degenerata con insulti e minacce agli altri presenti che stavano cercando di riportare la calma. In treno, al rientro, siamo stati in balia di una baby-gang " ha raccontato al Corriere della Sera un imprenditore bassanese che era a bordo, aggiungendo: "Ho scattato delle foto ma sono stato minacciato, abbiamo immediatamente schiacciato il tasto Sos, ci immaginavamo un pronto intervento invece per oltre 40 minuti non è successo niente.

La polizia ha denunciato tre minorenni ritenuti gli autori dell'escalation di scippi verificati in città a incominciare dal mese di agosto. "Anzi, nel treno a porte chiuse, i bulli hanno alzato il livello di insulti e minacce ed hanno addirittura imbracciato un estintore svuotandolo nel corridoio". La vittima è sempre una donna sola, a piedi o in bici che si è vista strappare la borsetta di mano da alcuni giovanissimi, due o tre, i quali poi sono fuggiti in sella a uno scooter. Alla stazione di Castello di Godego, per paura di essere fermati dalle forze dell'ordine, i ragazzi sono fuggici.

La baby gang è salita con sigarette accese e completamente su di giri. Il treno è arrivato a Bassano del Grappa con un'ora di ritardo sulla tabella di marcia.

Raccomandato: