Brexit: "discorso da incubo di May", sterlina ai minimi di tre settimane

06 Ottobre, 2017, 18:22 | Autore: Santina Resta
  • 20171004_141506_5503A85F

Stiamo parlando del discorso di ieri della premier britannica Theresa May che dal palco di Manchester alla conferenza del partito dei Tory ha dovuto affrontare una serie di imprevisti.

L'ultima sortita del futuro turistico di Sirte, priva di cadaveri che sono per la città un "problema", tacendo della drammaticità degli eventi libici, ha provocato immediate reazioni negative. May lo ha comunque ignorato.

"Gli altri modelli non contano qui, è una situazione diversa, vogliamo applicare l'immaginazione e la creatività per trovare un nuovo modello che abbia a cuore l'equilibrio giusto tra obblighi e responsabilità perchè siamo ben consapevoli che senza questi non possiamo partecipare al mercato unico" ha detto. Un discorso flagellato dalla tosse e a tratti sussurrato con voce strozzata quasi inudibile.

La Gran Bretagna punta al successo dei negoziati con l'Unione europea per la Brexit ma è pronta anche ad affrontare uno scenario negativo.

L'immagine é accompagnata da una sola parola: "coughs", al plurale, cioè "colpi di tosse". I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell'utente.

Raccomandato: