Entrate tributarie giochi: in otto mesi toccati i 9,3 miliardi

06 Ottobre, 2017, 19:42 | Autore: Doriano Lui
  • Fisco. Tra gennaio e agosto le entrate dai giochi si riducono di 101 milioni

In totale, nel periodo gennaio-agosto 2017 le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 287.045 milioni di euro, in aumento dell'1,4 percento (+ 3.968 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2016.

Nel dettaglio, da segnalare l'Ires (Imposta sul reddito delle società) in rialzo di 670 milioni di euro.

IMPOSTE DIRETTE. Registrano un gettito complessivamente pari a 155.470 milioni di euro, con un aumento di 552 milioni di euro (+0,4%) rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Al riguardo da segnalare il positivo andamento delle ritenute da lavoro (dipendenti e pensionati) in aumento dell'1,6 per cento. Si tratta di interventi di alleggerimento del carico tributario che riducono il gettito Irpef.

Il Ministero dell'Economia ha tenuto a sottolineare anche il contributo fornito alla imposte dirette dalla "voluntary disclosure" (collaborazione volontaria) grazie a cui si sono regolarizzati i capitali non dichiarati all'erario, per maggiori introiti di 457 milioni di euro. L'andamento è positivo sia per la componente dell'IVA sugli scambi interni (+1,7%) sia per quella sulle importazioni (+17,3%). Le entrate dell'IVA sono pari a 79.430 milioni di euro con un incremento di 2.468 milioni di euro (+3,2%).

(Jamma) Il gettito relativo ai giochi nel periodo gennaio-agosto, pari a 9.327 milioni di euro, presenta, nel complesso, una variazione negativa di 101 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2016.E' quanto si legge nell'ultimo Bollettino del Mef relativo alle entrate tributarie. Solo ad agosto gli apparecchi hanno versato imposte per 724 milioni di euro, contro i 678 dello stesso periodo del 2016.

Raccomandato: