Mark Salling di Glee: "Mi dichiaro colpevole di pedopornografia"

08 Ottobre, 2017, 04:46 | Autore: Santina Resta
  • Mark Salling di Glee:

Una cosa molto grave, che Mark Salling ha deciso di ammettere per evitare di ottenere il massimo della pena, cioè 20 anni.

Mark Selling, attore e musicista statunitense, conosciuto principalmente per aver interpretato il ruolo di Noah "Puck" Puckerman nella celebre serie televisiva musicale "Glee", ha ammesso di possedere il materiale pedopornografico trovato nella sua abitazione.

"Mi dichiaro colpevole perché sono colpevole delle accuse e perché desidero sfruttare le promesse previste in questo accordo, e per nessun'altra ragione".

Al momento l'attore rischia da 4 a 7 anni di reclusione seguiti da 20 anni di libertà vigilata. Nel 2015 era stato arrestato con l'accusa di pedopornografia a seguito del ritrovamento di oltre 50 mila foto sul suo pc, e oggi patteggia e risarcisce le vittime ammettendo le sue colpe.

Mark Salling su Instagram ha oltre 440.000 follower, molti dei quali in queste ore stanno manifestando il proprio disprezzo verso l'attore, dopo la grave notizia del suo reato. Dovrà anche rimanere ad almeno 30 metri da scuole pubbliche, parchi giochi, giardini pubblici e altri luoghi frequentati da bambini. L'attore si era servito di un programma per criptare il suo indirizzo IP tramite un software speciale: secondo quanto raccontato dal programma tv Crime Watch Daily, nel dicembre 2015 la polizia di Los Angeles avrebbe fatto irruzione nella sua abitazione di Salling a Sunland con una task force specializzata in reati pedopornografici.

Raccomandato: