Napoli, donna uccisa in casa. Nipote fermato mentre fuggiva sui tetti

08 Ottobre, 2017, 10:48 | Autore: Santina Resta
  • Napoli, donna uccisa in casa. Nipote fermato mentre fuggiva sui tetti

Portici: le urla in casa, poi il dramma. Rosa Vitagliano, di 61 anni, è morta, mentre la sorella 71enne è rimasta gravemente ferita all'interno della sua abitazione sita nel quartiere Ponticelli, alla periferia della città. La donna è stata colpita al torace, al sopracciglio e alla nuca ed è morta in ambulanza durante il viaggio verso l'ospedale.

I vicini, ieri in tarda sera, avrebbero udito un trambusto e le grida di aiuto, così avrebbero subito allertato il 112. Sarebbe stata colpita alla nuca.

Rosa Vitagliano è stata uccisa in via Botteghelle a coltellate. L'uomo, un 39enne, è stato presto rintracciato dai carabinieri, che lo hanno bloccato mentre cercava di dileguarsi scappando sul tetto di un palazzo poco distante dal luogo del massacro. Inutili i soccorsi. Quando i sanitari sono arrivati hanno trovato la donna per terra in un lago di sangue. Era agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio. La donna di 71 anni è stata ricoverata in ospedale al Villa Betania.

Raccomandato: