Casa » Sport

Formula 1, Marchionne ci crede: "La Ferrari non è inferiore alla Mercedes"

09 Ottobre, 2017, 19:22 | Autore: Eufebio Giannola
  • Il ritiro di Vettel

A dirlo è Sergio Marchionne, numero uno della casa di Maranello che oggi a Wall Street ha suonato la campanella di apertura di Wall Street per festeggiare il 70esimo anniversario di Ferrari ed ha parlato ai microfoni di CNBC.

"Il presidente a proposito della candela da 59 euro che ha bloccato Vettel a Suzuka ha aggiunto che "...si è trattato di una sciocchezza tecnica che ha avuto un impatto su una macchina che costa milioni di euro". Detto questo, il problema è nato, bisogna gestirlo, dobbiamo rinnovare l'impegno per quanto riguarda la qualità della componentistica che sta arrivando nella F1. "Sono sicuro che senza i problemi delle ultime tre gare avremmo fatto un discorso diverso stamattina".

Austin sarà la prossima tappa del mondiale, una mission impossible - la vittoria iridata - nella quale Marchionne incita a non mollare e giocarsi tutto fino ad Abu Dhabi. "La stagione non è persa, l'impegno continua". La stagione non è persa e, con tutta la modestia che abbiamo in Ferrari, la macchina ha fatto passi avanti enormi. "Non voglio sembrare arrogante, ma mi sembra che siamo sullo stesso livello della Mercedes, e la Red Bull, nonostante i progressi, non abbia il nostro passo gara".

La trasferta asiatica ha affossato le speranze di titolo, una partita mostratasi sempre equilibrata e con oscillazioni che, sul puro aspetto prestazionale, lasciavano presagire un confronto deciso all'ultima gara. Non parlo di sfortuna che non ci credo, sono cose che succedono soprattutto in gara, la cosa importante è non perdere la fiducia che ci ha portato sino a qui.

Raccomandato: