Google Home Mini ufficiale: più piccolo, più semplice e più amichevole

09 Ottobre, 2017, 10:56 | Autore: Piera Gizzi
  • L'app di Google Home si prepara all'evento di domani con un ...

Durante l'evento Google, la stessa azienda ha messo in evidenza una problematica dell'attuale generazione tecnologica: è difficile stupire con l'hardware a disposizione. Primi in ordine di apparizione sul palco dell'evento sono stati due nuovi gadget che entreranno a far parte della serie di speaker intelligenti Home, e che si chiamano Home Mini e Home Max. La seconda è che Home lancerà nelle prossime settimane in un nuovo Paese (purtroppo non in Italia): il Giappone.

A partire dallo scorso maggio, i fortunati utenti di Google Home possono contare su una nuova utile funzione, ossia le scorciatoie vocali. Ad esempio, se volete che Home accenda per voi tutte le luci della vostra casa, invece di utilizzare il comando tradizionale Accendi tutte le luci, potrete impostare la scorciatoia Fiat lux, o qualsiasi altra parola o frase di vostro gradimento.

Google, infatti, ha registrato la risposta in frequenza in oltre mille ambienti per addestrare il sistema di machine learning integrato, sistema che sarà in grado anche di adattarsi dinamicamente ai suoni ambientali come una lavatrice in funzione o una finestra aperta. A livello hardware, il nuovo speaker si presenta minimale, con dimensioni contenute rispetto alla precedente generazione.

Il primo è più piccolo, più economico e sarà disponibile in tre colori, rosso corallo, grigio e nero. Quest'ultima ha appena presentato la variante Mini del suo Home, esattamente un anno dopo il fratello maggiore Google Home.

Google Home Mini è un dispositivo molto discreto, compatto e, di conseguenza, l'impianto audio di cui è dotato non è particolarmente evoluto. All'interno troviamo una coppia di woofer da 4.5 pollici, coadiuvati da un tweeter da 0.7 pollici. Il tessuto all'esterno ed i quattro LED di stato a sfioramento celano l'intelligenza artificiale, rappresentata da Google Assistant.

Google Home Max può funzionare anche come dispositivo audio multiroom e include anche un abbonamento a Google Music. In questa cifra sarà offerto anche il servizio YouTube Music, con cui ascoltare musica senza pubblicità, per la durata di 12 mesi.

Tra le altre migliorie anche la possibilità di rispondere a domande più complesse del tipo "Ok Google, telefona alla pizzeria in corso Roma", senza la necessità di ricordarsi il nome preciso.

Raccomandato: