Caso spinaci Bonduelle, l'azienda: "Esami negativi, sono sicuri"

10 Ottobre, 2017, 10:52 | Autore: Fausta Monteleone
  • Milano, no mandragora negli spinaci Bonduelle surgelati

Si infittisce il mistero intorno a un'intossicazione alimentare che ha colpito una famiglia di quattro persone nel Milanese e che ha causato il ritiro di un prodotto dagli scaffali dei supermercati. Dagli esami però, spiega l'azienda, non sono state individuate tracce di mandragora, la sostanza sospettata dell'intossicazione.

Negli spinaci Bonduelle surgelati ritirati dal mercato in via precauzionale su disposizione del ministero della Salute, non c'era madragora.

Sono arrivati gli esiti delle analisi effettuate dall'ATS Milano sui lotti di Spinaci Millefoglie Bonduelle surgelati richiamati, come misura precauzionale, nei giorni scorsi.

"Siamo molto contenti dell'esito delle analisi per poter rassicurare i nostri consumatori e clienti - dice Gianfranco D'Amico, Amministratore Delegato Bonduelle Italia -".

Resta però da chiedersi a cosa sia stata dovuta l'intossicazione dell'intera famiglia milanese, che è stata ricoverata in preda a dolori e allucinazioni in ospedale nei giorni scorsi. Dopo il ricovero il Centro Antiveleni aveva indirizzato i sanitari verso l'ipotesi delle foglie di mandragora, erba che può infestare i campi delle coltivazioni di vegetali.

Raccomandato: