Casa » Sport

Ecco la nuova UEFA Nations League: l'Italia sarà nella Lega A

11 Ottobre, 2017, 23:18 | Autore: Eufebio Giannola
  • Ecco la Uefa Nations League Italia in Lega A avversarie calendario e regolamento

L'Italia sarà in "Lega A", con Germania, Belgio, Portogallo, Spagna, Francia, Inghilterra, Svizzera, Polonia, Islanda, Croazia e Olanda: le migliori, in pratica. Nella fascia A le vincitrici dei gironi accederanno alla fase finale nel giugno 2019 per aggiudicarsi il titolo mentre quelle che chiuderanno il rispettivo gruppo all'ultimo posto retrocederanno in fascia B. Nelle fasce B, C e D le vincitrici dei gironi saranno promosse nella fascia superiore mentre le ultime retrocesse in quella inferiore. La Uefa Nations League nasce proprio per eliminare tempi morti e partite inutili come le amichevoli dai calendari delle varie nazionali ed esordirà a settembre 2018, pochi mesi dopo il mondiale di Russia.

DIVISIONE 2 (12 squadre, 4 gironi da tre): Austria, Galles, Russia, Slovacchia, Svezia, Ucraina, Irlanda, Bosnia, Irlanda del Nord, Danimarca, Repubblica Ceca, Turchia.

Il formato della nuova competizione per nazionali prevede un sistema di promozioni e retrocessioni e suddivide le 55 nazionali europee in quattro leghe secondo il ranking per coefficienti.

DIVISI0NE 3 (15 squadre, un girone da tre, 3 da quattro): Ungheria, Romania, Scozia, Slovenia, Grecia, Serbia, Albania, Norvegia, Montenegro, Israele, Bulgaria, Finlandia, Cipro, Estonia, Lituania. Le quattro ultime dei gironi retrocederanno nella Lega B per l'edizione del 2020.

Le quattro vincitrici dei gironi (sempre da tre) verranno promosse in Lega A, mentre le quattro ultime retrocederanno in Lega C nell'edizione 2020.

LEGA D - Azerbaigian, Macedonia, Bielorussia, Georgia, Armenia, Lettonia, Far Oer, Lussemburgo, Moldova, Kazakistan, Liechtenstein, Malta, Andorra, Kosovo, San Marino, Gibilterra. Il sorteggio della fase finale è fissato per inizio dicembre del 2018, mentre le fase finale è in programma dal 5 al 9 giugno 2019.

Alla fine di ciascuno dei 16 gironi, la prima squadra del girone che non si sia classificata all'Europeo attraverso il percorso tradizionale delle qualificazioni (che dunque rimane) accede ai play-off con 16 squadre, a fine marzo come spiegato.

Le squadre verranno suddivise in quattro gruppi da quattro, con le quattro vincenti dei gironi che verranno promosse nella Lega C per l'edizione del 2020.

Raccomandato: