D'Alema: io un passo di lato? Sembra di essere a scuola di tango

12 Ottobre, 2017, 18:24 | Autore: Santina Resta
  • Pisapia e Calenda col PD Bersani con SI e Civati ecco la sinistra alle elezioni

Lo ha detto parlando a Milano l'ex premier Massimo D'Alema, riferendosi al rapporto tra Mdp e il leader di Campo progressista, Giuliano Pisapia.

Al momento, però, le posizioni restano distanti. E, in particolare, se la prende con Baffino, senza mai farne il nome, anche se il riferimento è più che esplicito: "Questo - spiega Occhetto - è un Paese in mano a un serial killer e nessuno dice niente". - AlfioCaruso2: Se è vero che il dimezzato #Renzi apre al ritorno del rancoroso #Bersani e del perdente massimo #D'#Alema, vuole farsi male da solo. Alla domanda sull'assemblea costituente di novembre l'ex premier ha risposto che in quel periodo si troverà in Cina per lavoro. "Sembra di essere alla scuola di tango", ha proseguito D'Slema che ha ammesso, a modo suo, di essere divisivo: "io voglio dividere la sinistra dalla destra, sì, la politica è confronto e distinzione, confronto fra identità diverse, se fossimo tutti eguali sarebbe una noia tremenda". "Dopo risultato siciliano faremo un dibattito e vedremo se siamo un partitino del 3%".

Raccomandato: