Casa » Sport

Nuoto: Federica Pellegrini e l'ultimo oro mancante

12 Ottobre, 2017, 10:16 | Autore: Eufebio Giannola
  • Caso Pellegrini-Paltrinieri aperta indagine

Un riconoscimento andato per il quarto anno consecutivo a Stefano Morini, tecnico tra gli altri dei due campioni del mondo di 800 e 1500 stile libero Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri alla Duna Arena di Budapest quest'estate, precedendo Matteo Giunta, allenatore di Federica Pellegrini, e Christian Minotti, coach di Simona Quadarella, bronzo iridato nelle acque magiare nei 1500 stile libero (clicca qui per saperne di più).

"In merito alla polemica sul premio "Allenatore dell'Anno 2017 "che coinvolge tesserati e no - fa sapere la Fin -, e che è diventata oggetto di interventi di ogni genere sui mezzi di comunicazione ma in modo particolare sui social network, il presidente Barelli comunica che la Procura Federale ha aperto un'indagine acquisendo tutti gli atti disponibili per valutare eventuali responsabilità di tesserati relative ad una vicenda che lede l'immagine del nuoto, dei suoi atleti, dei suoi dirigenti e dei suoi tecnici".

E poi rincara la dose facendo un riferimento alla "posizione alla pecorina" della "Divina" e a una presunta relazione tra la Pellegrini e Giunta. È il lato bello del suo carattere, è una persona onesta, ci mette la faccia ed è assolutamente legittimata a esprimere la sua opinione, che tra l'altro è condivisibile.

Sulla questione premio a Stefano Morini il numero uno del CONI dice la sua: "Non c'è niente di male che si nomini Stefano Morini come allenatore dell'anno. Sono opinioni e devono rimanere tali".

Oggi, poi, ha parlato per la prima volta Giunta, che ha confermato la volontà di adire l'autorità giudiziaria nei confronti di Tommaso Morini: "Io e Federica andiamo avanti per la nostra strada, sentirò cosa dirà la Procura prima di decidere come muovermi". E poi siamo compagni di nazionale, siamo gente che si ammazza di fatica per raggiungere obiettivi importanti, nuotiamo tutti nella stessa direzione e questo tipo di puntualizzazioni non dovrebbe esistere. Gregorio ha replicato sostenendo la sua tesi: fa parte di una dialettica.

Raccomandato: