Casa » Sport

Lazio, Inzaghi: "Domani gioca Bastos. Io alla Juve? Fa piacere l'accostamento"

13 Ottobre, 2017, 17:08 | Autore: Eufebio Giannola
  • Juve, Inzaghi prossimo allenatore? L'amico Paratici spinge, ma la Lazio

"Credo faranno bene sia in Italia che in Europa". Abbiamo cercato di recuperare più giocatori possibili. Vedremo se giocherà dall'inizio domani. "Fa piacere, ma la Lazio è casa mia, sono tifoso, i miei figli tifano Lazio e per me questo è il mio punto d'arrivo, poi nel calcio non si sa mai". "Abbiamo lavorato nel modo giusto". Due mesi e un giorno dopo la vittoria in Supercoppa, che ha aperto una stagione finora eccellente per i biancocelesti: "Sappiamo che domani dovremo avere grandissima umiltà e furore agonistico - spiega Inzaghi -". Siamo già stati in quello stadio, troveremo una Juventus arrabbiata per il pari di Bergamo e troveremo uno stadio molto difficile. In casa sono quasi imbattibili, cercheremo di fare una gara di personalità.

Nel processo di crescita si aspetta delle risposte positive in uno stadio del genere?

Perchè la Lazio non ha vinto a Torino negli ultimi 15 anni? "Servirà la partita perfetta e dobbiamo sperare che i nostri avversari non siano al top".

"No, sta andando tutto secondo i programmi. Noi lo aspettiamo ma non vogliamo rischiare: con il polpaccio non si scherza". Tra domani e giovedì sarà impiegato perchè lo ha guadagnato sul campo. "Come a tutti gli altri non gli regalerò nulla". Entrambi avevano qualche problemino ma stamattina stavano meglio. "Mauri ha smaltito il fastidio".

"Tanto che non si vince a Torino, vero, ma non ci ha vinto nessuno se non l'Udinese. Dovremo affrontarlo nel migliore dei modi".

Favorita. "Tutti gli anni la Juventus ha perso dei giocatori, ma li ha sostituti ne migliore di modi". Sarà una Juventus da vertice e andrà molto bene in Champions Leage. "Il Napoli si è avvicinato tanto ma adesso è impossibile fare pronostici sullo Scudetto". Abbiamo meritato la coppa. In gare singole tutto può capitare. Dovremo dare il 110 per cento. Ad ora di pranzo ha parlato in conferenza stampa Massimiliano Allegri, seguito qualche ora dopo dall'allenatore capitolino Simone Inzaghi che ha dichiarato: "Abbiamo sfruttato la sosta per le Nazionali soprattutto con chi è rimasto qui".

Raccomandato: