Rai: omaggio a Dario Fo

13 Ottobre, 2017, 21:38 | Autore: Santina Resta
  • Dario Fo: la Rai lo ricorda a un anno dalla morte con un palinsesto dedicato

Sempre venerdì 13 ottobre, alle ore 17.30, a Milano si svolgerà la cerimonia di intitolazione della Palazzina Liberty (situata all'interno del Parco Vittorio Formentano) a Dario Fo e Franca Rame. Rai Radio gli dedicherà infine 4 ore di speciali su Radiotechetè e nel frattempo la vittoria del premio Nobel sarà rivissuta attraverso spezzoni di Giornali Radio, di spettacoli teatrali, interviste a letterati, critici, traduttori, colleghi e amici. Materiali di repertorio Rai si alterneranno a visite nei luoghi di Milano cari a Fo.

Il ricordo di Dario Fo inizierà già da giovedì 12 ottobre, quando Rai News24 trasmetterà lo speciale "Il sorriso del giullare". La sera stessa "Stracult live show", il programma di Rai2 in onda alle 23.30 condotto da Marco Giusti, ricorderà l'artista trasmettendo dei filmati sulla sua lunga carriera.

"Omaggio a Dario Fo e Franca Rame", ciclo di proiezioni tra teatro, cinema e testimonianze dedicate all'attore, scrittore, pittore e regista e alla moglie Franca Rame.

Il 13 ottobre Uno Mattina e La vita in diretta su Rai 1, I fatti vostri e Detto fatto su Rai 2 dedicano spazio alla figura di Dario Fo.

Rai Storia alle 00.10 incentra un'intera puntata de Il Giorno e la Storia su Dario Fo mentre su Rai5 alle 21.15 è possibile rivedere Mistero Buffo, riconosciuto come il capolavoro dell'artista, un esilarante racconto di storie, sciorinate in una lingua inventata, il grammelot, che racchiude alcune parole in dialetto padano, una mescolanza di contaminazioni venete, lombarde e piemontesi.

Anche Radio Rai ricorda Dario Fo.

Rai Cultura commemora l'anniversario anche sui propri account social di Rai5, Rai Storia e Rai Letteratura ricordando con Card grafiche e brevi clip di repertorio la vita e il lavoro del grande Maestro e premio Nobel.

Nel corso della mattinata saranno proiettati il promo del documentario "Da bambinetta archiviavo le carte dei mandarini"; il documentario "Ma che aspettate a batterci le mani", realizzato dagli allievi del Laboratorio creativo con Archivio MusALab Rame Fo; il film "Lo svitato"; "La fame dello Zanni" tratto dal Mistero Buffo e si terrà una vista guidata alle sale espositive del MusALab e ai depositi che conservano l'Archivio Rame Fo.

Raccomandato: