L. Bilancio, Poletti: manovra sarà di 20 miliardi

16 Ottobre, 2017, 17:21 | Autore: Doriano Lui
  • Economia                  Consiglio dei ministri oggi il giorno della Manovra fiscale. Le principali misure

La legge di bilancio prevederà la decontribuzione per l'assunzione dei giovani strutturale del 50% degli oneri previdenziali e "solo per il primo anno la soglia sarà alzata" da 29 a 35 anni. "Questa legge di Bilancio contribuisce in modo significativo in particolare con misure rivolte ai giovani, che insieme al mezzogiorno hanno sofferto in modo più evidente".

Il consiglio dei ministri ha poi autorizzato l'esercizio del golden power su Tim. Sono in arrivo dunque i paletti per Vivendi, che controlla il gruppo tlc al 23,9%.

Mentre il capitolo delle misure della manovra 2018 a favore delle imprese prevede innanzitutto la conferma del superammortamento, con un'aliquota inferiore:dal 140% si passerà al 130%.

"Sono stati evitati aumenti dell'Iva e l'introduzione di nuove tasse", ha aggiunto Gentiloni spiegando che con il provvedimento si promuove il lavoro, specie quello giovanile e si incoraggia il mondo delle imprese. Padoan si è soffermato sull'assunzione di 1.500 ricercatori per l'Università: "Il segno che il Paese deve investire sul capitale umano".

Sull'adeguamento dell'età pensionabile all'aspettativa di vita, invece, il governo "non ha maturato ancora nessuna decisione".

"Quarto obiettivo" della legge di bilancio "era mantenere l'impegno preso per il rinnovo, finalmente dopo quasi dieci anni, dei contratti del pubblico impiego".

"L'auspicio sicuramente" è che Mdp voti la manovra, "dal punto di vista della realtà vedremo: ho visto negli ultimi giorni molte dichiarazioni di dirigenti di Mdp che si dichiaravano fuori dalla maggioranza". Lo sgravio sarà invece al 100% per il Sud, confermando l'attuale normativa. "C'è una legge in vigore e rispetteremo la legge in vigore", ha detto Gentiloni in riferimento all'intervento sulle pensioni.

"Ci muoviamo all'interno delle linee della nota di variazione al Def", avrebbe detto il ministro.

"Il quinto obiettivo" della manovra era quello di affrontare "alcuni aspetti più critici sul piano sociale" e interveniamo "rafforzando le misure sulla povertà, siamo intervenuti con il decreto sulle crisi aziendali, rilanciamo progetti di riqualificazioni delle periferie, introduciamo misure per la famiglia e ulteriori configurazioni di anticipi pensionistici". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, al termine del consiglio dei ministri.

Raccomandato: