Traffico di gasolio tra Libia e Italia, 9 arresti

18 Ottobre, 2017, 13:31 | Autore: Santina Resta
  • Catania, riciclavano gasolio rubato in Libia La Guardia di Finanza arresta nove persone

Rubavano gasolio dalla raffineria libica di Zawyia, situata a 40 chilometri da Tripoli, poi lo trasportavano via mare in Sicilia. Dell'organizzazione faceva parte anche Nicola Orazio Romeo, ritenuto vicino alla cosca mafiosa dei Santapaola-Ercolano, motivo per cui al gruppo viene contestata anche l'aggravante mafiosa.

Documentati contatti con la Libia e con Malta. Sei di loro sono in carcere, gli altri agli arresti domiciliari.

Il gasolio libico è un carburante di qualità inferiore destinato al "bunkeraggio" ossia al rifornimento, in ambito portuale, di carburanti o di combustibili ad unità navali.

Raccomandato: