"It" al cinema: torna la paura firmata dal re dell'horror Stephen King

21 Ottobre, 2017, 01:19 | Autore: Bianca Mancini
  • N°16 da I delitti del gatto nero

Parte così, senza troppi preamboli, "It", il thriller horror con venature fantasy diretto da Andy Muschietti (La madre) e tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King considerato il suo capolavoro. Bigotta, razzista, perbenista (e pure omofoba nel romanzo), dietro alla ridente cittadina del Maine si cela la stessa grettezza che qualunque membro del club dei perdenti ritroverà a casa e a scuola. Ognuno di loro è stato escluso dalla società per un motivo o per l'altro; ognuno di loro è bersaglio di un branco di bulli del posto... e tutti quanti hanno visto materializzarsi le proprie paure inconsce sotto forma di un antico predatore muta forma, che non possono fare altro che chiamare IT.

La storia comicia in un piovoso giorno dell'ottobre 1988, quando il piccolo Georgie, nel tentativo di recuperare la barchetta di carta donatagli dal fratello maggiore, viene attratto verso uno scarico fognario, dove viene ucciso brutalmente dalla creatura che si presenta come Pennywise, il clown ballerino.

Da quando esiste la loro città, Derry è terreno di caccia di questa entità, che emerge dalle fognature ogni 27 anni per cibarsi del terrore che scatena nelle prede che ha scelto: i bambini.

Facendo gruppo durante un'estate orribile ma al tempo stesso esaltante, i Perdenti si compattano per riuscire a sconfiggere le proprie paure e fermare la serie di omicidi iniziata con la scomparsa di Georgie.

Nel cast dell'adattamento cinematografico di IT figurano Bill Skarsgård, Jaeden Lieberher, Finn Wolfhard, Sophia Lillis, Jack Dylan Grazer, Wyatt Oleff, Chosen Jacobs e Jeremy Ray Taylor. Prima del film di Muschietti, dal IT fu tratta negli anni '90 una mini-serie televisiva, rimasta celebre soprattutto per l'interpretazione di Tim Curry nel ruolo di Pennywise.

Raccomandato: