Russiagate, ex capo campagna elettorale Trump si costituisce all'Fbi

30 Ottobre, 2017, 16:07 | Autore: Santina Resta
  • Russiagate, ex capo campagna elettorale Trump si costituisce all'Fbi

Paul Manafort, ex capo della campagna di Donald Trump per qualche mese durante le elezioni presidenziali del 2016, e Rick Gates, uomo d'affari legato a Trump, sono stati raggiunti da un invito delle autorità americane a consegnarsi. Paul Manafort si è consegnato questa mattina all'Fbi, come anticipato dalla stampa statunitense. La notizia è stata riportata dal New York Times citando alcune fonti, secondo le quali le accuse contro Manafort non sono chiare, anche se era sotto indagine anche per riciclaggio di denaro.

Secondo quanto rivela ancora la Cnn, Manafort si è presentato oggi negli uffici dell'Fbi di Washington, e dovrebbe essere trasferito nel tribunale federale distrettuale per la notifica dell'incriminazione, insieme a Gates che anche, riporta l'emittente, si è costituito. Si tratta comunque di una nuova fase nelle indagini di Mueller, volte a testimoniare la possibile collusione tra il governo russo e i membri del team di Donald Trump. L'atto di accusa contro di lui, probabilmente, verrà diffuso in giornata. Finito da subito nel mirino del procuratore speciale Robert Mueller per i suoi sospetti contratti di consulenza con l'ex presidente filorusso ucraino Viktor Yanukovych, l'ex manager della campagna di Trump ha in precedenza negato ogni irregolarità nei pagamenti ricevuti da Kiev, o nei conti aperti in paradisi fiscali offshore né nelle diverse transazioni immobiliari, che hanno anche attirato l'attenzione dell'Fbi.

Raccomandato: