Y. Touré: "Inter? In passato contatti con l'Italia. Mai dire mai"

31 Ottobre, 2017, 20:43 | Autore: Fausta Monteleone
  • Manchester City, Yaya Toure apre alla Serie A: “Italia? Mai dire mai nella vita. E sul Napoli…”

Il suo giudizio sul pubblico del San Paolo gira in rete ormai da sei anni, da quando - il 22 novembre 2011 - venne a Napoli col Manchester City di Mancini e furono sconfitti 2-1 dal Napoli di Mazzarri Cavani e Lavezzi.

"La cosa che m'impressionò di più fu il pubblico". Un tifo caldissimo, spettacolare. Il San Paolo è uno stadio che non ti lascia indifferente, neppure da avversario. Non mi intimorisce da giocatore del City, ma mi preoccupa per la carica che dà alla formazione di casa. "Nei momenti di difficoltà, fan come quelli del Napoli possono essere determinanti". Il suo allenatore, Maurizio Sarri, viene considerato un innovatore del calcio italiano e per quello che ho visto quella sera è una definizione giusta.

Il centrocampista comunque non fa mancare i complimenti al Napoli che vede favorito per la qualificazione agli ottavi: "Lo Shakhtar è una buona squadra, gioca bene, conosco quella realtà e nella gara di Manchester mi ha fatto un'ottima impressione. Ma credo che il Napoli abbia qualcosa in più". Ma gli azzurri hanno diversi calciatori importanti: Mertens e Hamsik sono fortissimi e hanno esperienza internazionale. "L'atmosfera del San Paolo è un problema in più".

Infine Touré ammette i vecchi contatti con l'Inter e non esclude ancora un futuro in Italia: "Mai dire mai nella vita". "Inoltre in porta c'è Reina, un campione di valore".Sfida di domani.

Sapevi che le borse delle griffe mondiali sono prodotte a Napoli?

Raccomandato: