Grillo irrompe a Palermo, su autonomia scontro con Lega

01 Novembre, 2017, 04:36 | Autore: Santina Resta
  • Grillo irrompe a Palermo, su autonomia scontro con Lega

"E' il futuro", ha detto il fondatore del M5S. Inizia a bordo di una eco-Lapa che trasporta Paola Taverna e Cancelleri. La passeggiata si è conclusa in piazza Massimo, dove Grillo ha incontrato Luigi Di Maio.

Entrambi arrivati dal Nord, entrambi in Sicilia, a Palermo, per sostenere i rispettivi candidati che si battono nei sondaggi in un inesorabile testa a testa per la presidenza della Regione siciliana. "Il decentramento funziona, il Mondo va verso il decentramento, che è il futuro della democrazia", sottolinea il Garante M5S facendo riferimento al caso Catalogna e collegandolo, sia pur con le dovute differenze, alla Sicilia. "Forse, ma impariamo. Se i siciliani vogliono fare un piccolo salto nel futuro noi ci siamo". E sostiene che i siciliani non andrebbero avanti se scegliessero ancora una volta la destra, come già accaduto 20 anni fa: "Berlusconi ha lo stesso linguaggio del '94, è un venditore di sole, un pubblicitario nell'anima".

Non sono mancati gli strali contro la stampa che chiedeva lumi sul programma, per tutta la giornata tenuto top secret.

Sono attese per oggi, domenica 29 ottobre, due delle tappe messinesi del Tour dei Parlamentari del MoVimento 5 Stelle #SceglieteilFuturo. Grillo sale sul palco per ultimo e torna a proporre "il referendum tra un mondo nuovo e un mondo in estinzione", non risparmiando provocazioni nella città del candidato del centrodestra Nello Musumeci, definito in precedenza "un kamikaze a copertura di personaggi incredibili".

Raccomandato: