Perugia-Avellino 1-1, Grifone e Lupi muovono lentamente la classifica

09 Novembre, 2017, 06:07 | Autore: Fausta Monteleone
  • Perugia-Avellino probabili formazioni cronaca e risultato in tempo reale

Prima un intervento di Laverone su Cerri crea scompiglio in area di rigore avellinese ma l'arbitro non concede il rigore, col difensore che colpisce prima il pallone e poi l'avversario, ma la svolta è al 74": "La Penna vede un tocco di mano di Molina che in realtà è con il petto e assegna il calcio di rigore, contestatissimo, che porterà al pareggio di Cerri e all'espulsione per proteste di Walter Novellino. Situazione di facile lettura per un fischietto teoricamente candidato al salto di categoria nei prossimi mesi, ma La Penna ha deciso diversamente e Cerri ne ha approfittato battendo Radu dagli undici metri. "Sono contento anche del nostro pubblico che aveva bisogno di entusiasmo". Il rigore? L'arbitro non l'ha visto, pazienza andiamo avanti. Perugia e Avellino si spartiscono la posta in palio, con il match che si è chiuso sul punteggio di 1-1.

PERUGIA (4-2-3-1): Rosati; Belmonte, Volta, Dossena, Pajac; Brighi, Colombatto; Mustacchio, Han, Buonaiuto; Di Carmine.

Avellino (4-1-4-1): Radu; Laverone, Suagher, Migliorini, Ngawa; Molina; Di Tacchio, Moretti (68' Lasik), D'Angelo (83' Falasco), Asencio (65' Castaldo); Ardemagni. "Verso il finire della prima frazione cresce d'intensità il Perugia ma è l'Avellino a passare in vantaggio con Ardemagni, l'ex di turno che è bravo a colpire di testa al 42". Ammoniti: 16' Buonaiuto (P), 44' Pajac (P), 49' Migliorini (A), 53' Suagher (A), 59' Di Tacchio (A), 65' Cerri (P).

Raccomandato: