Tre nuove strade per la "rottamazione" delle cartelle esattoriali

10 Novembre, 2017, 05:36 | Autore: Doriano Lui
  • Fisco, rottamazione anche per le cartelle 2000-2016

"È quanto previsto - spiega il dott".

Il 41,9% delle cartelle rottamate, relative a imposte gestite dall'Agenzia, riguarda infatti la richiesta dei contribuenti a mettersi in regola con l'Irpef mentre i debiti IVA rappresentano il 35,7% delle domande. Inoltre si amplia la possibilità di nuove rottamazioni delle cartelle fino al settembre 2017. L'emendamento del Pd al decreto fiscale collegato alla manovra, approvato dalla commissione Bilancio del Senato, riscrive la rottamazione e sposta dal 31 dicembre al 15 maggio per tutti il termine entro il quale presentare l'istanza. "Di Nola - che si inseriscono nella normativa con cui nel 2016 sono stati agevolati i contribuenti nella definizione dei debiti affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2016, estinguendo il debito senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora".

È prorogata al 7 dicembre la scadenza per ottemperare al il mancato o insufficiente pagamento delle prime due rate della rottamazione delle cartelle di pagamento scadute a luglio e a settembre.

Raccomandato: