Ostia: Procura chiede al gip convalida fermo Roberto Spada

11 Novembre, 2017, 17:58 | Autore: Santina Resta
  • Ostia aggressione alla troupe della Rai oggi l'interrogatorio di garanzia a Spada   
                       
                
         Oggi alle 0

Da questo dipenderà la convalida dell'arresto di Spada, come richiesto al gip Anna Maria Fattori dai pm Giovanni Musarò e Ilaria Calò, che da due giorni hanno aperto un fascicolo per lesioni e violenza privata aggravate dal metodo mafioso e dai futili motivi.

È il giorno dell'interrogatorio di garanzia per Roberto Spada, l'uomo fermato dopo aver aggredito a Ostia, davanti alla sua palestra, il giornalista della trasmissione Rai "Nemo", Daniele Piervincenzi, e il filmmaker Edoardo Anselmi. Il gip ha 48 ore di tempo per pronunciarsi. "Casa lavoro dignità, no alla violenza fascista a mafiosa" sono alcuni degli striscioni esposti dai partecipanti al corteo tra la stazione Ostia Lido e piazza Gasparri.

"Sono stato provocato". Cosi' Roberto SPADA nel corso dell'interrogatorio davanti al gip che si e' svolto questa mattina nel carcere di Regina Coeli. La richiesta del procuratore aggiunto Michele Prestipino e dei suoi sostituti deriva dalla convinzione che l'aggressione si sia sviluppata in un contesto mafioso.

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha lanciato la manifestazione di oggi pomeriggio facendo appello all'unità: "La lotta alla criminalità unisce tutti". "Contro tutte le mafie". "Siamo qui contro tutte le mafie", dice un manifestante. In piazza anche rappresentanti dell'Anpi, tra cui il presidente provinciale Fabrizio De Sanctis: "Noi partecipiamo e ci mettiamo al servizio di tutti gli antifascisti per dire no alla violenza fascista mafiosa e criminale". Quello che è avvenuto - aggiunge - aiuta a far capire la serietà della situazione al grande pubblico.

"Noi saremo anche alla manifestazione di giovedì prossimo, indetta da Libera ed Fnsi perchè la mafia è qualcosa che si deve combattere quotidianamente" ha concluso. "Il nostro abbandono di queste zone? coinciso con l'arrivo di altri ma sono arrivate risposte sbagliate", ha detto il deputato di Sinistra Italiana Stefano Fassina. Ma la dem Rosi Bindi aderisce alla "passeggiata" contro la mafia con la prima cittadina.

Raccomandato: