Regionali siciliane, "voti comprati a 25 euro": Tamajo nel mirino della procura

11 Novembre, 2017, 14:01 | Autore: Santina Resta
  • Edmondo Tamajo, neodeputato della regione Sicilia, è accusato di aver comprato voti in campagna elettorale

Dopo il caso Cateno De Luca, indagato per evasione fiscale, arriva un'altra batosta per il Parlamento regionale, la procura diretta da Francesco Lo Voi ha notificato un avviso di garanzia a Edy Tamajo, anche lui appena eletto con il movimento Sicilia Futura. Claudio Fava, candidato a sinistra che ha rifiutato l'abbraccio con il Partito democratico, ne approfitta per tornare all'attacco del centrosinistra: "Tamajo, uomo di Cardinale, eletto con il centrosinistra con 25 euro a voto". Si conferma la necessità di un impegno maggiore delle forze politiche - sottolinea - nel selezionare la classe dirigente e nel trovare i modi per ricercare il consenso. Intanto il neo deputato eletto si difende sui social: "Apprendo con stupore- scrive- l'avvio dell'inchiesta giudiziaria nei miei confronti". Posso affermare, senza timore di smentita, di non aver mai comprato un solo consenso, ma di aver costruito la mia carriera politica sull'attivita' quotidiana a favore della collettivita'.

Ho dato la mia totale disponibilità, nei confronti dell'autorità giudiziaria, per chiarire questa incresciosa vicenda che sono sicuro, grazie al lavoro dei miei avvocati, riuscirò prestissimo a dimostrare che si tratta di un infondato castello di accuse! Tamajo poi annuncia: "Starò in silenzio per qualche giorno, un silenzio pieno di rabbia e un cuore lacerato che batte forte".

Una storia particolare quella di Tamajo. Tamajo ha totalizzato esattamente 13.984 preferenze, 8.038 delle quali a Palermo. Ne prese 2.727, da candidato al consiglio comunale, nel 2007. Ma nel corso della campagna elettorale è sorto il sospetto che alla fine Edy abbia dirottato parte dei suoi consensi non sul rettore voluto dal centrosinistra ma sull'avversario di centrodestra Nello Musumeci. Un gruppo "para-renziano", appunto, così in sintonia con Renzi da spingere anche lo stesso Tamajo, elegantissimo in blu, ad applaudirlo dai piedi del palco del teatro Politeama, nei giorni del referendum costituzionale.

Raccomandato: