Marco Carta vince Tale e Quale Show 2017 (gallery)

12 Novembre, 2017, 14:02 | Autore: Bianca Mancini
  • Tale e quale show: la puntata finale dell'11 novembre 2017

Il tutto è andato in scena sotto l'occhio 'clinico' della solita giuria, composta da Loretta Goggi, Enrico Montesano e Christian De Sica.

È Marco Carta il Campione di Tale e Quale Show 7: il cantante sardo, che ha interpretato Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, ha vinto la settima edizione del varietà di punta di Rai1 (andato in onda l'11 novembre eccezionalmente di sabato) condotto da Carlo Conti e prodotto in collaborazione con Endemol Shine Italy. Ogni settimana il programma ha ospitato un quarto giudice speciale, provienente dal mondo del cinema o della musica, chiamato con il delicato ruolo di valutare con diligenza le esibizioni dei rispettivi concorrenti. Il titolo di super campione di Tale e Quale Show 2017 i concorrenti di questa stagione se lo giocheranno con Manlio Dovì, Tullio Solenghi, Bianca Atzei, Lorenza Mario, Davide Merlini e Silvia Mezzanotte. È stata l'ennesima esibizione convincente da parte dell'ex vincitore di Amici che praticamente in questa edizione di Tale e Quale Show non ha mai palesato un passaggio a vuoto. Si passa alla medaglia di legno, portata a casa da Federico Angelucci. Con lui accedono alla finalissima Annalisa Minetti (Liza Minnelli), Filippo Bisciglia (Antonello Venditti), Federico Angelucci (vincitore di puntata con Loretta Goggi), Alessia Macari (Lady Gaga) e Valeria Altobelli (Paola Turci). La carrellata di imitazioni di Marco Carta riproposta per rinfrescare la memoria alla giuria e del pubblico ci ha messo di fronte a un percorso straordinario portato avanti con impegno e umiltà fin dalla prima puntata.

Seconda Annalisa Minetti - vera e propria mattatrice di quest'edizione per aver vinto tre puntate su otto - terzo, invece, Filippo Bisciglia.

Da menzionare, nel corso della serata, la missione impossibile di Gabriele Cirilli che ha impersonato Elsa di Frozen (QUI il video).

Tutti gli arrangiamenti saranno curati dal maestro Pinuccio Pirazzoli, con la consulenza musicale di Fabrizio Bigioni.

Raccomandato: