Direzione Pd, Renzi: "Dobbiamo parlare al Paese rivendicando ciò che abbiamo fatto"

13 Novembre, 2017, 18:35 | Autore: Santina Resta
  • Pd, Renzi:

Matteo Renzi annuncia la svolta a sinistra alla direzione del Pd, la prima dopo il disastro delle elezioni regionali in Sicilia che ha, di fatto, messo ufficialmente in dubbio il suo ruolo di candidato premier e, sotto sotto, anche di segretario del partito. "Dobbiamo rivendicare con forza ciò che abbia fatto". Le cose fatte in questi anni hanno prodotto un miglioramento nelle condizioni del Paese, a partire dall'aumento dei posti di lavoro. L'arma più appuntita è quella delle alternative: "La sfida del futuro è una pagina bianca". I dati del Pil dimostreranno che la situazione economica migliora. O la scriviamo noi o la destra.

"L'obiettivo - ha affermato Renzi - è quello di essere il primo gruppo parlamentare della prossima legislatura". "Con la coalizione che faremo, anche se non fosse la più ampia come io auspico, noi siamo già avanti agli altri".

A proposito di alleanze, Renzi ha spiegato di voler "proporre un progetto vero a chi vuole condividere con noi". "Per riunire la sinistra serve molta volontà, ma è l'unica strada che abbiamo". E poi coinvolgere i radicali e l'ala più a sinistra come Campo Progressista, cercando di non mettere veti a Mdp: "vogliamo il dialogo a sinistra in primis con Cp, e vogliamo un confronto con Mdp, SI e Possibile" le sue parole. "Chi vorrà rompere - ha detto ancora invitando i potenziali alleati a decidere "in tempi brevi" - lo dovrà fare in modo trasparente e chiaro, perché da noi non troverà alcuna sponda". Chiedo a tutti di essere aiutato in questo percorso.

Raccomandato: