Milano, la 'trasformazione' di Fatma espulsa perché radicalizzata

13 Novembre, 2017, 20:49 | Autore: Santina Resta
  • Una ragazza egiziana di 22 anni espulsa da Milano: “In contatto con l'Isis e pronta ad azione suicida”

Espulsa da Milano una ragazza di 22 anni egiziana perché considerata dalla Digos radicalizzata e in contatto con i terroristi dello Stato Islamico. Lo ha disposto il ministro dell'Interno, Marco Minniti. La donna è stata identificata in Fahmy Fatma Ashraf Shawky nata il 3 giugno 1995 Giza (Egitto), residente nel quartiere Gratosoglio insieme ai genitori e a tre fratelli minori. L'inchiesta ha appurato che il suo percorso di radicalizzazione era iniziato nel 2013 e il suo cambiamento, anche comportamentale, diventava sempre più palese ed inequivocabile. Poche le sue amicizie, aveva un rapporto stretto solo con la sua vicina di casa. Secondo le indagini della Digos era in contatto con il membro dell'Isis Al Najjar Abdallah Hasanayn, al quale ha prima chiesto di poter raggiungere la Siria via Turchia poi ha manifestato la sua intenzione di portare a termine un attacco terroristico.

Acquisita tale gravissima e preoccupante informazione, sono stati svolti servizi senza soluzione di continuità e disposta l'intercettazione d'urgenza delle utenze telefoniche e telematica della donna e dei suoi congiunti.

La successiva attività di analisi del materiale informatico sequestrato alla donna, in particolare il tablet utilizzato per la navigazione, ha dato conferma dell'assunto investigativo. Progettava da tempo di recarsi nel territori del Daesh per contribuire alla jihad, tuttavia le difficoltà incontrate sono state così elevate da proporre ai vertici dell'Isis di commettere un'azione suicida in territorio italiano.

Sono invece numerose le chat relative all'organizzazione del suo viaggio verso la Siria, via Turchia, con l'invio svariate volte, di foto tessera e copie dei propri documenti di identità al fine di predisporre falsi documenti necessari a consentirle di raggiungere i territori allora occupati dal Califfato.

Raccomandato: