Casa » Sport

Qual. Mondiali 2018, le probabili formazioni di Italia-Svezia

13 Novembre, 2017, 13:34 | Autore: Eufebio Giannola
  • Capello 'Ancelotti pronto per l'Italia Spalletti uomo giusto per l'Inter. Napoli? Facile vincere giocando bene'

Con le spalle al muro ma con la voglia di crederci. Questa sera la Nazionale si gioca il Mondiale: in palio c'è la faccia, c'è il nostro calcio, c'è tutto; di fronte un avversario tosto come la Svezia che poco concede e che ha tanta fame. Ma per farlo serve ribaltare lo 0-1 dell'andata in Svezia.

In attesa delle parole del commissario tecnico Gian Piero Ventura, che parlerà alla stampa nelle prossime ore dal quartier generale interista di Appiano Gentile, si può già ipotizzare quella che sarà la formazione che affronterà la nazionale svedese davanti ai settantamila di San Siro. La partita sarà trasmessa su Rai 1, e in streaming su Rai Play. Sintesi, solo per abbonati, su Sky Sport 1 HD alle 22:45 e differita integrale su Sky Sport Mix HD entrambe solo per abbonati e con la telecronaca di Fabio Caressa e seconda voce Beppe Bergomi.

Questo sarà sicuramente un fattore che giocherà a favore degli azzurri ma, come ha ricordato Andrea Pirlo negli ultimi giorni, non è il pubblico che scende in campo a far gol ma sono i calciatori che devono trarre beneficio dalla spinta morale che arriva dagli spalti per trovare le energie per superare l'ultimo ostacolo in vista di Russia 2018.

Per evitare di andare a fondo e di non staccare il pass per i prossimi mondiali, qualcosa il ct azzurro dovrà per forza cambiare. La formazione verrà stravolta con l'inserimento di Jorginho e Gabbiadini, vere e proprie novità in un undici che non ha nulla da perdere. La novità principale nella formazione che Ventura manderà in campo nel suo 3-5-2 sembra l'impiego dall'inizio di Jorginho e Gabbiadini: il primo all'esordio con l'Italia in gara ufficiale, il secondo rispolverato dopo molto tempo. Per il resto tutto confermato, con Olsen in porta, Augustinsson sulla corsia mancina e la coppia centrale composta da Lindelof e l'ex Genoa Granqvist.

Raccomandato: