Casa » Sport

Verso Italia-Svezia, Ventura: "Domani gara fondamentale, cambierò qualcosa"

13 Novembre, 2017, 09:22 | Autore: Eufebio Giannola
  • Nazionale Ventura''Scenario era chiaro nessuna sorpresa'. Buffon''Partita che vale la storia

Su tutte la variabili tattiche in campo in queste ore di attesa, pesa la tendenza del ct a cambiare (4 moduli in 16 partite) e a farlo anche in corsa; e ancor più il fatto che con possibili supplementari e conta dei gol andata/trasferta, la partita potrà necessitare di una rapida sterzata in corso e di un cambio di modulo improvviso come quelli messi in campo nelle prime vittorie. "C'è la possibilità di ribaltare il risultato e noi lavoriamo e culliamo il sogno di ottenere questo obiettivo, sapendo che è un momento molto importante per la storia della nazionale". Un passaggio del turno sarebbe importante per il movimento calcistico nazionale, innanzi a ciò i discorsi relativi al mio personale futuro non sono importanti. La partita di domani sarà in qualche modo una piccola impresa alla quale siamo chiamati.

Ventura ha poi concesso un'intervista a Sky Sport, tornando sui temi principali della sfida con la Svezia: "Sono le ore che si solito precedono una partita che ha una posta in palio importante". Non sono un capopopolo, ma mi piacerebbe che ogni tifoso che verrà allo stadio indossi solo il colore azzurro e si spogli dal club per cui tifa.

Poi il capitano azzurro fa un appello: "Approcciare la gara con uno spirito critico porterebbe solo malefici". I consigli? Per ascoltarli tutti mi ci vorrebbero dei mesi.

"Qualcosa di queste è andata meno nella gara di andata, ci abbiamo lavorato". Su Bernardeschi invece: "E' qui a disposizione e può essere utile come tutti gli altri". E' da venerdì scorso che sono in uno stato di giusta attenzione e tensione. Ho soltanto detto che poteva essere gestita in maniera più corretta.

Nell'articolo si continua a leggere che l'Italia "ha le movenze di Ventura, di un allenatore che ha fatto bene solo con squadre medio-piccole e solo dopo aver avuto la pazienza dei suoi presidenti". "Noi giocheremo a calcio, vediamo gli avversari...", ironizza il ct pensando all'andata e con Bonucci in campo con una maschera protettiva dopo la frattura al naso. La non qualificazione porterebbe un buco di 100 milioni di euro nella Federazione, oltre che una gaffe clamorosa per il calcio italiano. Vivo questa giornata come la vigilia di un evento importante, sono concentratissimo su Italia-Svezia. La Svezia gioca in modo consolidato da molti anni, il loro atteggiamento cambierà poco. "La differenza la farà come noi affronteremo il match".

Raccomandato: