Casa » Sport

Italia, Ancelotti o Conte per il dopo Ventura: problema ingaggio

14 Novembre, 2017, 12:20 | Autore: Eufebio Giannola
  • Gian Piero Ventura attuale tecnico della nazionale

Serata da tutto per tutto per la Nazionale, che a causa della sconfitta nella gara di andata contro la Svezia si trova sull'orlo di una mancata qualificazione ad una fase finale dei Mondiali, evento che non si verifica dal 1958. Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha lasciato San Siro senza parlare, ma è evidente che il comitato olimpico nel 'vigilare' sugli scenari della federazione dello sport più popolare non può permettere un ulteriore crollo d'immagine del mondo del calcio italiano. Domani la Federcalcio dovrebbe fissare le tappe, a cominciare dall'incontro tra il presidente federale e il ct di cui ha parlato Ventura stesso: ballano i soldi di un contratto ancora in vigore da un milione e mezzo netto all'anno. Sul banco degli imputati c'è il ct Ventura, ampiamente criticato, e ora si aprirà la caccia al nuovo commissario tecnico dell'Italia. La nostra qualificazione ridarebbe sorriso e autostima anche al ct incolpevole di essere stato posto in un ruolo superiore alle sue forze.

Un'operazione che diede i suoi frutti ai tempi dell'ingaggio di Conte. Un altro nome che sarebbe quello più garantito e gradito dai giocatori è l'Antonio Conte bis. "In questo momento posso solo chiedere scusa agli italiani, non per l'impegno e la volontà ma per il risultato, che poi, come so bene, è la cosa principale". Mancini e Allegri sarebbero invece alternative assai gradite in caso dovessero lasciare i rispettivi club. "Sono orgoglioso di aver fatto parte del gruppo azzurro, di aver lavorato con grandi campioni e con altri che mi auguro lo diventino". Che è in causa con la Figc...

Raccomandato: